Cupi: un borgo di 15 abitanti...

Scritto da Mercoledì, 11 Luglio 2012 07:06
 

Sulla strada che conduce dal Santuario della Madonna del Macereto si prosegue, costeggiando il santuario in direzione per Cupi. Si tratta di un piccolo paesello che si incontra in modo obbligatorio andando in direzione di Fiastra. Il sentiero del grande anello dei monti sibillini prevede una sosta al Rifugio di Cupi. Il posto ha un fascino particolare per raggiungerlo si costeggiano ampi boschi di conifere che danno, a questo angolo di montagna morbida e tondeggiante, un sapore quasi di montagna d'alta quota.

A Cupi si trova la piccola chiesetta del SS. Redentore e Santa Maria risalente nientemeno che al XII secolo. La chiesetta è stata recentemente ristrutturata e dedicata (dagli abitanti di cupi al parroco Don Girolamo Zampieri. Come negli altri paesini di questa area geografica troviamo abitazioni spesso costruite in pietra calcarea leggermente rosata. Notiamo qualche segno di abbandono e dall'altro lato anche un immenso sforzo per tenere pulito ed ordinato il paesello. Il “Pastorello” è l'unico negozietto che tenta di proporre i suoi formaggi di pecora. Aperto solo ad orari prestabiliti è possibile chiamare il negoziante grazie al numero di telefono apposto sula porta.

In una stradina sentiamo uno strano vociare, da una porticina vediamo una signora intenta alla lavorazione del latte di pecora. Sta preparando alcune forme di pecorino. Le ricotte sono già state tutte vendute. Entro per vedere la lavorazione ma del latte rimane solo il siero e le circa quindici forme di formaggio appena preparate.
Le chiedo se possiamo comprare il formaggio la signora “Gabriella” ci porta in una cantina ben arieggiata per proporci le forme di formaggio più mature. Appena 12 euro per una forma di formaggio di più di un kg.

Ci racconta che ormai nel paese sono rimasti in 15, gli altri vengono su dalla città solo durante il fine settimana e in estate per portare i bambini. Guarda una famigliola in escursione e continua dicendo che solo ad Agosto, con una benevola malinconia, il paese si anima di bambini.

Da vedere la chiesetta e meraviglioso il formaggio.

Informazioni aggiuntive

  • Area Appenninica: Appennino Centrale
  • Regione Italiana: Marche
  • Provincia: MC
  • Comune: Visso
  • Come Arrivare:

    Da Visso: Entrati a visso si percorre Via Giuseppe Rosi, quindi si gira a sinistra per Via Cesare Battisti e si prosegue dritti per la strada SS209. Si svolta a destra doprop circa 3 km sulla SP66 bivio molto evidente con indicazioni per il Santuario della Madonna del Macereto. Superato il sentuario si prosegue per altri quattro chilometri fino a Cupi.

  • Escursioni nei dintorni:

    Santuario della Madonna del Macereto.

  • Contatto e-mail: -
  • Telefono: -
  • Cellulare: -
  • Annotazioni:

    Dormier e Mangiare al Rifugio di Cupi telefonando al: tel. 0737 971041 o 3388224147.

    Mangiare i formaggi del Pastorello di Cupi qui i contatti: http://www.pastorellodicupi.it/

     

    Rifugio di Cupi: http://www.sibillini.net/c

  • Posizione del Luogo:
    Visualizzazione ingrandita della mappa
  • Previsioni Meteo della Zona: