slideshow_inverno_001
slideshow_inverno_002
slideshow_inverno_003

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa estesa sui Cookie

I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell’erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle finalità di installazione dei Cookie potrebbero, inoltre, necessitare del consenso dell'Utente.

Cookie tecnici e di statistica aggregata

I Cookie tecnici hanno la funzione di permettere lo svolgimento di attività strettamente legate al funzionamento di questo spazio online. I Cookie tecnici utilizzati dal Titolare possono essere suddivisi nelle seguenti sottocategorie:
Cookie di navigazione, per mezzo dei quali si possono salvare le preferenze di navigazione ed ottimizzare l’esperienza di navigazione dell’Utente;
Cookie così detti “analytics”, per mezzo dei quali si acquisiscono informazioni statistiche in merito alle modalità di navigazione degli Utenti. Tali informazioni sono trattate in forma aggregata ed anonima;
Cookie di funzionalità, anche di terze parti, utilizzati per attivare specifiche funzionalità di questo spazio online e necessari ad erogare il servizio o migliorarlo.
Tali Cookie non necessitano del preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.

Altre tipologie di Cookie o strumenti terzi che potrebbero farne utilizzo

Alcuni dei servizi elencati di seguito potrebbero non richiedere il consenso dell'Utente o potrebbero essere gestiti direttamente dal titolare – a seconda di quanto descritto – senza l'ausilio di terzi.
Qualora fra gli strumenti indicati in seguito fossero presenti servizi gestiti da terzi, questi potrebbero – in aggiunta a quanto specificato ed anche all’insaputa del Titolare – compiere attività di tracciamento dell’Utente. Per informazioni dettagliate in merito, si consiglia di consultare le privacy policy dei servizi elencati.

  • Commento dei contenuti
  • Interazione con social network e piattaforme esterne
  • Pubblicità
  • Remarketing e Behavioral Targeting
  • Statistica

Widget

Questo servizio permette di effettuare interazioni con questo spazio online direttamente dalle piattaforme esterne su cui è installato. L’installazione del servizio potrebbe comportare l’ulteriore installazione di strumenti di Google Analytics con IP anonimizzato. Per ulteriori informazioni in merito a Google Analytics si rinvia all’apposita sezione del presente documento.

Utilizzo da parte di minori

Gli Utenti dichiarano di essere maggiorenni secondo la legislazione loro applicabile. I minorenni possono utilizzare questo spazio online solo con l’assistenza di un genitore o di un tutore.

Come posso controllare l'installazione di Cookie?

In aggiunta a quanto indicato in questo documento, l'Utente può gestire le preferenze relative ai Cookie direttamente all'interno del proprio browser ed impedire – ad esempio – che terze parti possano installarne. Tramite le preferenze del browser è inoltre possibile eliminare i Cookie installati in passato, incluso il Cookie in cui venga eventualmente salvato il consenso all'installazione di Cookie da parte di questo sito. È importante notare che disabilitando tutti i Cookie, il funzionamento di questo sito potrebbe essere compromesso. Puoi trovare informazioni su come gestire i Cookie nel tuo browser ai seguenti indirizzi: Google Chrome, Mozilla Firefox, Apple Safari and Microsoft Windows Explorer.
In caso di servizi erogati da terze parti, l'Utente può inoltre esercitare il proprio diritto ad opporsi al tracciamento informandosi tramite la privacy policy della terza parte, tramite il link di Opt-Out se esplicitamente fornito o contattando direttamente la stessa.
Fermo restando quanto precede, il Titolare informa che l’Utente può avvalersi di Your Online Choices. Attraverso tale servizio è possibile gestire le preferenze di tracciamento della maggior parte degli strumenti pubblicitari. Il Titolare, pertanto, consiglia agli Utenti di utilizzare tale risorsa in aggiunta alle informazioni fornite dal presente documento.

Titolare del Trattamento dei Dati

Carrozzini Giorgio

P.IVA 11280041002 - C.F. CRRGRG72L05H501C
Via Umberto Giordano, 70 – 00124 Roma - Tel. 06.50.91.42.91

Dal momento che l'installazione di Cookie e di altri sistemi di tracciamento operata da terze parti tramite i servizi utilizzati all'interno di questo spazio online non può essere tecnicamente controllata dal Titolare, ogni riferimento specifico a Cookie e sistemi di tracciamento installati da terze parti è da considerarsi indicativo. Per ottenere informazioni complete, consulta la privacy policy degli eventuali servizi terzi elencati in questo documento.
Vista l'oggettiva complessità legata all'identificazione delle tecnologie basate sui Cookie ed alla loro integrazione molto stretta con il funzionamento del web, l'Utente è invitato a contattare il Titolare qualora volesse ricevere qualunque approfondimento relativo all'utilizzo dei Cookie stessi e ad eventuali utilizzi degli stessi – ad esempio ad opera di terzi – effettuati tramite questo sito.
Il presente documento si riferisce a tutti gli spazi online (siti, piattaforme, strumenti internet, etc) di proprietà del Titolare. Per ottenere ulteriori informazioni in merito agli strumenti relativi ad uno specifico spazio, l’Utente è pregato di contattare il Titolare ai riferimenti forniti nel presente documento.

Ultima modifica: 30 Maggio 2015

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 62

Martedì, 15 Gennaio 2013 11:30

Pecora alla Cottora della Tradizione Abruzzese

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

Un piatto tipico della curcina regionale abbruzzese, la "cottora" è un piccolo paiolo di rame utilizzato dai pastori durante la transumanza. Una tradizione che può risalire addirittura al sedicesimo secolo.

Abbiamo trovato che in altre ricette si consigli l'uso dei pelati ma a ragionar bene il pomodoro pelato è un'invenzione piuttosto recente, volendo riprodurre un profuno e un sapore dei tempi andati si suggerisce di utilizzare ingredienti freschi (non industriali). E' anche imbrobabile che i pastori avessero a disposizione durante la transumanza ortaggi come carote e sedano, nonché prezzemolo tritato.
Sarebbe davvero interessante capire quale fosse la ricetta antica ed originale della cucina povera dei pastori.
Qui riproponiamo la ricetta della pecora allla "cottora" come vuole una tradizione più recente. Tuttavia vorrei solleticare i buongustai a sperimentare una ricetta più semplice nella sua preparazione evitando di rendere la preparazione troppo elaborata.

Cottora o paiolo di rameTempo di preparazione: 2 ore 1/2
Tempo di cottura: 2 ore

Ingredienti

4 kg di pecora
1 litro d'acqua
75 cl di vino bianco
1 ciolla
1 costa di sedano
1 carota
1 spicchio d'aglio
prezzemolo tritato q.b.
3 foglie di salvia
2 patate
3 pomodori da sugo
peperoncino
sale
pepe
olio

La preparazione

Versare nel paiolo uno strato d'olio e mettere a freddo qualche foglia d'alloro, qualche ramoscello di rosmarino e gli odori (carota, cipolla e sedano, pepe e peperoncino). Tagliate a quadratoni (come è possibile) la carne di pecora. Scaldare su fiamma viva, quando gli odori saranno imbionditi gettare la carne di pecora nell'olio bollente per farla rosolare. Una volta che la carne avrà rilasciato una parte del grasso e dell'acqua questa sarà dorata. Aggiungere i pomodori e continuare la cottura in modo che rilascino la loro acqua. Quando i pomodori cominceranno a scomporsi verare il vino fino a coprire la pecora.
Quando avrete finito il vino continuare a corpire la pecora con l'acqua. Ricordatevi di non versare l'acqua fredda poiché la cottura della pecora si fermerebbe. Versare sempre acqua calda.
A questo punto la cottua con vino e acqua va avanti per circa 1 ora e mezza. A 40-35 minuti dalla fine gettate le patate che avrete preventivamente tagliato a grossi spicchi, aggiustate con il sale e continuate la cottura.

Un piatto davvero gustoso un po' lungo da preparare ma in definitiva semplice da preparare.
Meglio se preparato in un paiolo di rame che non in una casseruola di acciaio. Ricordate la cucina è soprattutto chimica e il rame cuoce in modo diverso che l'acciaio o dall'alluminio.

Letto 6523 volte Ultima modifica il Martedì, 30 Luglio 2013 10:04
Giorgio Carrozzini

Consulente Web, Webmaster, esperto in siti web per odontoiatri. Per passione gestore di numerosi siti di montagna. Giorgio ama andare in montagna esplorando el numerose possibilità fuori e dentro di se... questo è il suo Blog!

http://plus.google.com/106984534904409006161

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Altro in questa categoria: « Zuppa di Cicerchia

1 commento

  • Link al commento Giorgio Carrozzini Martedì, 15 Gennaio 2013 10:45 inviato da Giorgio Carrozzini

    Io la ricetta la ripropongo così com'è ma secondo me
    le ricette che ci sono in giro sono troppo elaborate. I pastori cucinavano le pecore non destinate alla vendita come ad esempio le pecore zoppe o sterili. In povertà non si buttava nulla. E' pur vero che durante la transumanza non era mica possibile trasportare sedano, pepe, spezie. Io credo che la ricetta originale sia stata rielaborate nei secoli ma che fondamentalmente è una ricetta che doveva essere eseguita con pochi ingredienti. Insomma pezzi di pecora, vino, un pezzo di cipolla, neppure il pomodoro che arriva in europa nel 1500 ... secondo me non era mica così facile trovarlo durante la transumanza...

Devi effettuare il login per inviare commenti

Iscrizione Newsletters