Giorgio Carrozzini

Giorgio Carrozzini

Consulente Web, Webmaster, nella costruzione di siti web di ogni dimensione ed importanza. Per passione gestore di numerosi siti di montagna. Giorgio ama andare in montagna esplorando el numerose possibilità fuori e dentro di se... questo è il suo Blog!

Lunedì, 04 Giugno 2012 11:41

Monte Prena per la Via dei Laghetti

 La salita al Prena per la Via dei Laghetti è una classicissima di primavera, quando l'acqua di discioglimento della neve riempie alcune piccole pozze che si formano lungo il percorso.

La squadra è messa in piedi dal buon Massimo N. che per far gambe solletica l'appetito dei molti con la proposta di salire dalla Via dei Laghetti e ridiscendere per la Brancadoro.

Venerdì, 01 Giugno 2012 00:00

Escursione alla Cascata di Zompo lo Schioppo

Premessa: un percorso che si sviluppa all'interno della Riserva Natuale di Zompo lo Schioppo accessibile a adulti, bambini ed anziani che abbiano ancora buona mobilità. Nessuan difficoltà di orientamento. Un piecevole percorso con possibilità di pic nic.

Venerdì, 01 Giugno 2012 18:53

Ristoro Venaquaro

Sempre per tentare di stimolare la vita fra le alte cime delle nostre amate montagne vogliamo parlarvi questa volta di un Albergo Ristorante che poco ha della struttura turistica ma molto più del Rifugio. Stiamo parlando del Ristoro del Venacquaro gestito dalla simpaticissima Signora Lena D'Amico.

Qualche amico mi conosce quanto basta per sapere che ho un modo duale di guardare alle cose. Se ripenso alla mia prima picozza so bene che era solo un freddo pezzo di ferraglia. Allo stesso tempo ho pensato che se avesse potuto avere un'anima avrebbe certamente avuto il nome di un qualche personaggio della mitologia nordica o magari l'altisonante nome di qualche mitologico dio vichingo....

Mercoledì, 30 Maggio 2012 19:02

Alla ricerca del Rifugio del Fontanino

Premessa: si tratta di un'escursione breve adatta anche ai bambini più piccoli senza alcun tipo di difficoltà tecnica. Appena tre chilometri di percorso all'antada. In estate per la possibile presenza di erbe alte consigliamo un abbigliamento che copra le gambe dei più piccoli. Il periodo migliore è certamente la primavera. C'è la possibilità di interessare i bambini al percorso facendogli scoprire il percorso che presenta alcuni punti di direzione incerta, un gioco che li stimola a guardare e capire il territorio.

Piacevolissimo ambiente da percorrersi anche di pomerigio sia in primavera che in estate si può godere del meraviglioso panorma sul Corno Granbde e nei giorni di migliore visibilità è possibile vedere perfino im Mare Adriatico.

Pagina 52 di 66