slideshow_inverno_001
slideshow_inverno_002
slideshow_inverno_003

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa estesa sui Cookie

I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell’erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle finalità di installazione dei Cookie potrebbero, inoltre, necessitare del consenso dell'Utente.

Cookie tecnici e di statistica aggregata

I Cookie tecnici hanno la funzione di permettere lo svolgimento di attività strettamente legate al funzionamento di questo spazio online. I Cookie tecnici utilizzati dal Titolare possono essere suddivisi nelle seguenti sottocategorie:
Cookie di navigazione, per mezzo dei quali si possono salvare le preferenze di navigazione ed ottimizzare l’esperienza di navigazione dell’Utente;
Cookie così detti “analytics”, per mezzo dei quali si acquisiscono informazioni statistiche in merito alle modalità di navigazione degli Utenti. Tali informazioni sono trattate in forma aggregata ed anonima;
Cookie di funzionalità, anche di terze parti, utilizzati per attivare specifiche funzionalità di questo spazio online e necessari ad erogare il servizio o migliorarlo.
Tali Cookie non necessitano del preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.

Altre tipologie di Cookie o strumenti terzi che potrebbero farne utilizzo

Alcuni dei servizi elencati di seguito potrebbero non richiedere il consenso dell'Utente o potrebbero essere gestiti direttamente dal titolare – a seconda di quanto descritto – senza l'ausilio di terzi.
Qualora fra gli strumenti indicati in seguito fossero presenti servizi gestiti da terzi, questi potrebbero – in aggiunta a quanto specificato ed anche all’insaputa del Titolare – compiere attività di tracciamento dell’Utente. Per informazioni dettagliate in merito, si consiglia di consultare le privacy policy dei servizi elencati.

  • Commento dei contenuti
  • Interazione con social network e piattaforme esterne
  • Pubblicità
  • Remarketing e Behavioral Targeting
  • Statistica

Widget

Questo servizio permette di effettuare interazioni con questo spazio online direttamente dalle piattaforme esterne su cui è installato. L’installazione del servizio potrebbe comportare l’ulteriore installazione di strumenti di Google Analytics con IP anonimizzato. Per ulteriori informazioni in merito a Google Analytics si rinvia all’apposita sezione del presente documento.

Utilizzo da parte di minori

Gli Utenti dichiarano di essere maggiorenni secondo la legislazione loro applicabile. I minorenni possono utilizzare questo spazio online solo con l’assistenza di un genitore o di un tutore.

Come posso controllare l'installazione di Cookie?

In aggiunta a quanto indicato in questo documento, l'Utente può gestire le preferenze relative ai Cookie direttamente all'interno del proprio browser ed impedire – ad esempio – che terze parti possano installarne. Tramite le preferenze del browser è inoltre possibile eliminare i Cookie installati in passato, incluso il Cookie in cui venga eventualmente salvato il consenso all'installazione di Cookie da parte di questo sito. È importante notare che disabilitando tutti i Cookie, il funzionamento di questo sito potrebbe essere compromesso. Puoi trovare informazioni su come gestire i Cookie nel tuo browser ai seguenti indirizzi: Google Chrome, Mozilla Firefox, Apple Safari and Microsoft Windows Explorer.
In caso di servizi erogati da terze parti, l'Utente può inoltre esercitare il proprio diritto ad opporsi al tracciamento informandosi tramite la privacy policy della terza parte, tramite il link di Opt-Out se esplicitamente fornito o contattando direttamente la stessa.
Fermo restando quanto precede, il Titolare informa che l’Utente può avvalersi di Your Online Choices. Attraverso tale servizio è possibile gestire le preferenze di tracciamento della maggior parte degli strumenti pubblicitari. Il Titolare, pertanto, consiglia agli Utenti di utilizzare tale risorsa in aggiunta alle informazioni fornite dal presente documento.

Titolare del Trattamento dei Dati

Carrozzini Giorgio

P.IVA 11280041002 - C.F. CRRGRG72L05H501C
Via Umberto Giordano, 70 – 00124 Roma - Tel. 06.50.91.42.91

Dal momento che l'installazione di Cookie e di altri sistemi di tracciamento operata da terze parti tramite i servizi utilizzati all'interno di questo spazio online non può essere tecnicamente controllata dal Titolare, ogni riferimento specifico a Cookie e sistemi di tracciamento installati da terze parti è da considerarsi indicativo. Per ottenere informazioni complete, consulta la privacy policy degli eventuali servizi terzi elencati in questo documento.
Vista l'oggettiva complessità legata all'identificazione delle tecnologie basate sui Cookie ed alla loro integrazione molto stretta con il funzionamento del web, l'Utente è invitato a contattare il Titolare qualora volesse ricevere qualunque approfondimento relativo all'utilizzo dei Cookie stessi e ad eventuali utilizzi degli stessi – ad esempio ad opera di terzi – effettuati tramite questo sito.
Il presente documento si riferisce a tutti gli spazi online (siti, piattaforme, strumenti internet, etc) di proprietà del Titolare. Per ottenere ulteriori informazioni in merito agli strumenti relativi ad uno specifico spazio, l’Utente è pregato di contattare il Titolare ai riferimenti forniti nel presente documento.

Ultima modifica: 30 Maggio 2015

Mercoledì, 13 Giugno 2012 13:14

Formazione dei rilievi italiani

Scritto da 
Vota questo articolo
(4 Voti)

La nascita, la formazione e l’evoluzione dei rilievi italiano è strettamente legata alla storia geologica della zolla tettonica europea e di quella che  africana.

Il processo di conformazione di territori come  li conosciamo oggi è cominciato circa duecento milioni di anni fa ovvero  n quello che  viene scientificamente chiamato il periodo  Triassico. Secondo la teoria  geologica della tettonica a placche tutte le terre emerse sarebbe state originariamente unito in un unico grande blocco detto Pangea. Questa enorme area di terra emersa sarebbe stata circondata da un mare  sterminato detto Panthalassa.

La storia  geologica della Pangea, secondo gli studiosi, risulterebbe piuttosto  breve  infatti la crosta terrestre si sarebbe fratturata in vari punti andando a dividere la Pangea in due grandi blocchi: la Laurasia e il Gondwana.

Alla Laurasia sarebbero appartenuti l’America del Nord, l’Europa e l’Asia settentrionale ovvero quella porzione di Asia privata  dell’attuale  India.
Il Gondwana sarebbe stato  costituito  dalla zolla dell’America del Sud,  dall’Africa e dall’India.

Nell’ambito del complesso movimento delle singole  zolle il momento chiave  che  diede  origine al territorio italiano fu quando il blocco (o cratone) costituito  dall’Africa cominciò a muoversi verso  il margine meridionale della Laurasia ed in particolare verso  quella porzione che  sarebbe in seguito diventata l’attuale Europa. Contemporaneamente la zolla dell’America del Nord, pur rimanendo per un certo periodo  attaccato all’Europa,  avrebbe cominciato a spostarsi verso nord. Nel frattempo anche dal blocco orientale del Gondwana si sarebbe distaccato un blocco (l’attuale India) che  movendosi lentamente sarebbe andato a scontrarsi con la zona sud-orientale della Laurasia.

Il fenomeno di orogenesi alpino himalayana è processo complesso di spinte  di sollevamento e subduzione delle zolle avvenute nello scontro fra il cratone africano  e quello europeo.
Il risultato di questo immane scontro è l’evidente corrugamento della crosta terrestre. Sono  il segno di questi  corrugamenti le montagne dell’Atlante in Africa del Nord, i Pirenei  in Spagna, gli Appennini,  le Alpi, i Carpazi, le Api Dinariche  e le montagne dei Balcani.

Va detto che  al momento dell’orogenesi alpino himalayana gli Appennini costituivano quel tratto di catena montuosa che  univa le Alpi alle montagne della Spagna meridionale. La posizione attuale degli Appennini e quindi del territorio italiano dipende dal fatto che  questa porzione di terra avrebbe ruotato  in senso antiorario  facendo perno  su quello che  oggi è il così detto golfo ligure. Nel suo  movimento di rotazione il territorio italiano si sarebbe portato  dietro due grossi  blocchi, quello dell’attuale  Corsica e quello della Sardegna.

La formazione delle montagne italiane,  sia per quanto riguarda le Alpi che  per quanto riguarda gli Appennini è anche il frutto del sollevamento (periodo  Cretaceo) di una porzione di fondo oceanico costituito  da rocce  di origine basaltiche sul quale  si sarebbero depositati alcuni strati di sedimenti carbonatici e fossili. Questo spiegherebbe la presenza dei numerosi fossili
riscontrabili in alcuni strati delle nostre montagne.

Letto 4595 volte
Giorgio Carrozzini

Consulente Web, Webmaster, esperto in siti web per odontoiatri. Per passione gestore di numerosi siti di montagna. Giorgio ama andare in montagna esplorando el numerose possibilità fuori e dentro di se... questo è il suo Blog!

http://plus.google.com/106984534904409006161

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Devi effettuare il login per inviare commenti

Iscrizione Newsletters