slideshow_inverno_001
slideshow_inverno_002
slideshow_inverno_003

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa estesa sui Cookie

I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell’erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle finalità di installazione dei Cookie potrebbero, inoltre, necessitare del consenso dell'Utente.

Cookie tecnici e di statistica aggregata

I Cookie tecnici hanno la funzione di permettere lo svolgimento di attività strettamente legate al funzionamento di questo spazio online. I Cookie tecnici utilizzati dal Titolare possono essere suddivisi nelle seguenti sottocategorie:
Cookie di navigazione, per mezzo dei quali si possono salvare le preferenze di navigazione ed ottimizzare l’esperienza di navigazione dell’Utente;
Cookie così detti “analytics”, per mezzo dei quali si acquisiscono informazioni statistiche in merito alle modalità di navigazione degli Utenti. Tali informazioni sono trattate in forma aggregata ed anonima;
Cookie di funzionalità, anche di terze parti, utilizzati per attivare specifiche funzionalità di questo spazio online e necessari ad erogare il servizio o migliorarlo.
Tali Cookie non necessitano del preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.

Altre tipologie di Cookie o strumenti terzi che potrebbero farne utilizzo

Alcuni dei servizi elencati di seguito potrebbero non richiedere il consenso dell'Utente o potrebbero essere gestiti direttamente dal titolare – a seconda di quanto descritto – senza l'ausilio di terzi.
Qualora fra gli strumenti indicati in seguito fossero presenti servizi gestiti da terzi, questi potrebbero – in aggiunta a quanto specificato ed anche all’insaputa del Titolare – compiere attività di tracciamento dell’Utente. Per informazioni dettagliate in merito, si consiglia di consultare le privacy policy dei servizi elencati.

  • Commento dei contenuti
  • Interazione con social network e piattaforme esterne
  • Pubblicità
  • Remarketing e Behavioral Targeting
  • Statistica

Widget

Questo servizio permette di effettuare interazioni con questo spazio online direttamente dalle piattaforme esterne su cui è installato. L’installazione del servizio potrebbe comportare l’ulteriore installazione di strumenti di Google Analytics con IP anonimizzato. Per ulteriori informazioni in merito a Google Analytics si rinvia all’apposita sezione del presente documento.

Utilizzo da parte di minori

Gli Utenti dichiarano di essere maggiorenni secondo la legislazione loro applicabile. I minorenni possono utilizzare questo spazio online solo con l’assistenza di un genitore o di un tutore.

Come posso controllare l'installazione di Cookie?

In aggiunta a quanto indicato in questo documento, l'Utente può gestire le preferenze relative ai Cookie direttamente all'interno del proprio browser ed impedire – ad esempio – che terze parti possano installarne. Tramite le preferenze del browser è inoltre possibile eliminare i Cookie installati in passato, incluso il Cookie in cui venga eventualmente salvato il consenso all'installazione di Cookie da parte di questo sito. È importante notare che disabilitando tutti i Cookie, il funzionamento di questo sito potrebbe essere compromesso. Puoi trovare informazioni su come gestire i Cookie nel tuo browser ai seguenti indirizzi: Google Chrome, Mozilla Firefox, Apple Safari and Microsoft Windows Explorer.
In caso di servizi erogati da terze parti, l'Utente può inoltre esercitare il proprio diritto ad opporsi al tracciamento informandosi tramite la privacy policy della terza parte, tramite il link di Opt-Out se esplicitamente fornito o contattando direttamente la stessa.
Fermo restando quanto precede, il Titolare informa che l’Utente può avvalersi di Your Online Choices. Attraverso tale servizio è possibile gestire le preferenze di tracciamento della maggior parte degli strumenti pubblicitari. Il Titolare, pertanto, consiglia agli Utenti di utilizzare tale risorsa in aggiunta alle informazioni fornite dal presente documento.

Titolare del Trattamento dei Dati

Carrozzini Giorgio

P.IVA 11280041002 - C.F. CRRGRG72L05H501C
Via Umberto Giordano, 70 – 00124 Roma - Tel. 06.50.91.42.91

Dal momento che l'installazione di Cookie e di altri sistemi di tracciamento operata da terze parti tramite i servizi utilizzati all'interno di questo spazio online non può essere tecnicamente controllata dal Titolare, ogni riferimento specifico a Cookie e sistemi di tracciamento installati da terze parti è da considerarsi indicativo. Per ottenere informazioni complete, consulta la privacy policy degli eventuali servizi terzi elencati in questo documento.
Vista l'oggettiva complessità legata all'identificazione delle tecnologie basate sui Cookie ed alla loro integrazione molto stretta con il funzionamento del web, l'Utente è invitato a contattare il Titolare qualora volesse ricevere qualunque approfondimento relativo all'utilizzo dei Cookie stessi e ad eventuali utilizzi degli stessi – ad esempio ad opera di terzi – effettuati tramite questo sito.
Il presente documento si riferisce a tutti gli spazi online (siti, piattaforme, strumenti internet, etc) di proprietà del Titolare. Per ottenere ulteriori informazioni in merito agli strumenti relativi ad uno specifico spazio, l’Utente è pregato di contattare il Titolare ai riferimenti forniti nel presente documento.

Ultima modifica: 30 Maggio 2015

Sabato, 16 Gennaio 2010 08:57

Monte Canale per la Neviera (Sirente)

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

Sabato 16 Gennaio 2010

Mentre la mia anima ribolle di frustrazioni sospese fra l'indicibile e l'inaccettabile la mia mente razionale invece si crogiolava di un progetto troppo fine, troppo ambizioso, troppo...Quando il progetto nasce sulle carte geografiche, quando il progetto nasce sulla base di ricordi vaghi o fantasticherie immaginifiche il progetto finisce per essere veramente troppo ambizioso.Era l'idea di attraversare il Monte Sirente per tutta la sua lunghezza da Gagliano Aterno a Colle Belvedere (Rovere).Le previsioni, come da alcuni mesi a questa parte, stanno rovinando ancora una volta i nostri piani.Le telefonate fra me e Doriano si susseguono ripetutamente totalizzando un “nulla di fatto”. Si va, non si va, dove si va, dove non si può andare.Poi la voglia di grandi imprese ha il sopravvento. Propongo a Doriano un pacchetto di tre diverse opzioni: Monte Amaro, Monte Corvo, Traversata del Sirente. Sento che qualcosa si muove... ci diamo alcune ore per pensarci su.L'ultima telefonata è quella decisiva. Vada per la Traversata del Sirente. E' un'idea folle ma contiene in se alcune possibili alternative in caso di maltempo.

In macchina siamo in quattro: D.R., L.R., Diego e io, tutti e quattro preparatissimi a sostenere un'impresa improba di ben 18 km su terreno innevato e con più di 1000 metri di dislivello.A Gagliano Aterno ci sono nubi ovunque. Il territorio è sconosciuto e ogni possibilità esplorativa è esclusa per mancanza di visibilità. Decidiamo di ripiegare su un'escursione classica: la meravigliosa salita dalla neviera.Non mettiamo limiti alla provvidenza. Inconsciamente speriamo tutti in una possibile mutazione delle condizioni climatiche. Da Gagliano Aterno torniamo allo chalet del Sirente. Lasciamo l'auto per compiere la salita lungo il sentiero numero 15 che porta fino alla neviera.Non fa eccessivamente freddo e siamo pronti in pochi minuti. Incontriamo la neve praticamente subito. Ma la cordata sembra piuttosto una brigata dei bersaglieri. Il passo è marziale e senza esitazione. In appena un'ora riusciamo a salire 500 metri di dislivello, la prestazione è da veri atleti e nessuno di noi accenna a volersi fermare.La faggeta è immersa in una luce grigiastra, tenue e surreale ma in questa zona riconosciamo ogni singolo albero, ogni singolo masso. Il sentiero numero 15 interseca il sentiero numero 18 e una segnaletica poco chiara, in questo punto chiave, rischia di farci perdere l'orientamento ma la vista acuta di Diego ci consentono di individuare alcuni segni lontani apposti sulla corteccia degli alberi.

In queste circostanze ci si rende conto che per praticare con sicurezza escursionismo invernale ci vogliono ben tre doti: conoscenza del territorio, capacità di individuare il percorso e soprattutto una sorta di calma-concentrazione. 

A quota 1600 ci raggiunge un gruppo di scialpinisti, sono i velocissimi Cavalieri della Polvere, come noi vogliono raggiungere la neviera. Ci scambiamo qualche opinione sul percorso fra il faceto e lo scherzo come a far finta di esserci smarriti in questo bosco fitto di alti faggi.All'uscita dal bosco, proprio ai piedi della neviera un segno di valanga ci mette sull'attenti: dovremo prestare attenzione, questo non è un versante da prendere sotto gamba. I miei ricordi corrono ad Antonio C. travolto da una slavina proprio nel 2008 su questo versante. La nebbia si fa più fitta a mano a mano che saliamo. Ci siamo già infilati i ramponi e considerate le temperature degli ultimi giorni è probabile che troveremo ghiaccio in tutto il canalone. L.R. è alla sua prima esperienza di picozza e ramponi e se la cava meravigliosamente. Anzi è stupito dalla sensazione di sicurezza che i ramponi gli danno sulla neve. Lui forse non sa che proprio i ramponi a dodici punte hanno cambiato la storia dell'arrampicata già a partire dagli anni trenta del secolo scorso. Saliamo piantando ramponi e picozza mentre seguiamo le tracce dei Cavalieri della Polvere con i quali sta diventando sempre più divertente condividere la salita.

Lentamente un bagliore si fa sempre più intenso, le forme della montagna, della roccia e del ghiaccio si fanno sempre più definite. Il grigio della nebbia diventa un bianco lattiginoso fino a scomparire lentamente. A quota 2100 usciamo dalle nubi e ci accoglie una luce paradisiaca, un sole abbacinante. Siamo sull'orlo dell'estasi divina. Io rallento per godermi l'uscita in cresta. Sono emozionato e non vedo l'ora di godermi il panorama. Sotto di noi si stende un mare di nubi piatto e calmo come una specie di paradiso. Il sorriso è sui nostri volti. L'obiettivo per questa giornata di picozza e ramponi è come fosse già raggiunto. Ora raggiungere la vetta di Monte di Canale è solo un pro-forma. 

D.R. ed io scattiamo fotografie a ripetizione. Non riesco a fermarmi, neppure la sete mi impedisce di scattare le foto che per settimane ho agognato.Usciti dal canalino, in cresta non troviamo nessuna cornice, la neve è ghiacciata, solo vagamente accennata una stratificazione sospetta della neve. In cresta giriamo sulla sinistra e procediamo spediti verso Monte di Canale. Vorremmo arrivare fino al San Nicola ma la sua cima è coperta dalle nubi. E' tardi e siamo già sufficientemente stanchi, abbiamo percorso ben 5,5 chilometri su terreno innevato ed è già straordinario essere qui. Decidiamo di tornare indietro fino all'imbocco del canalino e decidere se proseguire fino alla vetta del Sirente oppure scendere per la via di salita.

Informazioni aggiuntive

  • Scheda Tecnica dell'Escursione: Scheda tecnica ancora non disponibile...
Letto 4208 volte Ultima modifica il Mercoledì, 13 Giugno 2012 09:04
Giorgio Carrozzini

Consulente Web, Webmaster, esperto in siti web per odontoiatri. Per passione gestore di numerosi siti di montagna. Giorgio ama andare in montagna esplorando el numerose possibilità fuori e dentro di se... questo è il suo Blog!

http://plus.google.com/106984534904409006161

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Devi effettuare il login per inviare commenti

Iscrizione Newsletters