slideshow_inverno_001
slideshow_inverno_002
slideshow_inverno_003

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa estesa sui Cookie

I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell’erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle finalità di installazione dei Cookie potrebbero, inoltre, necessitare del consenso dell'Utente.

Cookie tecnici e di statistica aggregata

I Cookie tecnici hanno la funzione di permettere lo svolgimento di attività strettamente legate al funzionamento di questo spazio online. I Cookie tecnici utilizzati dal Titolare possono essere suddivisi nelle seguenti sottocategorie:
Cookie di navigazione, per mezzo dei quali si possono salvare le preferenze di navigazione ed ottimizzare l’esperienza di navigazione dell’Utente;
Cookie così detti “analytics”, per mezzo dei quali si acquisiscono informazioni statistiche in merito alle modalità di navigazione degli Utenti. Tali informazioni sono trattate in forma aggregata ed anonima;
Cookie di funzionalità, anche di terze parti, utilizzati per attivare specifiche funzionalità di questo spazio online e necessari ad erogare il servizio o migliorarlo.
Tali Cookie non necessitano del preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.

Altre tipologie di Cookie o strumenti terzi che potrebbero farne utilizzo

Alcuni dei servizi elencati di seguito potrebbero non richiedere il consenso dell'Utente o potrebbero essere gestiti direttamente dal titolare – a seconda di quanto descritto – senza l'ausilio di terzi.
Qualora fra gli strumenti indicati in seguito fossero presenti servizi gestiti da terzi, questi potrebbero – in aggiunta a quanto specificato ed anche all’insaputa del Titolare – compiere attività di tracciamento dell’Utente. Per informazioni dettagliate in merito, si consiglia di consultare le privacy policy dei servizi elencati.

  • Commento dei contenuti
  • Interazione con social network e piattaforme esterne
  • Pubblicità
  • Remarketing e Behavioral Targeting
  • Statistica

Widget

Questo servizio permette di effettuare interazioni con questo spazio online direttamente dalle piattaforme esterne su cui è installato. L’installazione del servizio potrebbe comportare l’ulteriore installazione di strumenti di Google Analytics con IP anonimizzato. Per ulteriori informazioni in merito a Google Analytics si rinvia all’apposita sezione del presente documento.

Utilizzo da parte di minori

Gli Utenti dichiarano di essere maggiorenni secondo la legislazione loro applicabile. I minorenni possono utilizzare questo spazio online solo con l’assistenza di un genitore o di un tutore.

Come posso controllare l'installazione di Cookie?

In aggiunta a quanto indicato in questo documento, l'Utente può gestire le preferenze relative ai Cookie direttamente all'interno del proprio browser ed impedire – ad esempio – che terze parti possano installarne. Tramite le preferenze del browser è inoltre possibile eliminare i Cookie installati in passato, incluso il Cookie in cui venga eventualmente salvato il consenso all'installazione di Cookie da parte di questo sito. È importante notare che disabilitando tutti i Cookie, il funzionamento di questo sito potrebbe essere compromesso. Puoi trovare informazioni su come gestire i Cookie nel tuo browser ai seguenti indirizzi: Google Chrome, Mozilla Firefox, Apple Safari and Microsoft Windows Explorer.
In caso di servizi erogati da terze parti, l'Utente può inoltre esercitare il proprio diritto ad opporsi al tracciamento informandosi tramite la privacy policy della terza parte, tramite il link di Opt-Out se esplicitamente fornito o contattando direttamente la stessa.
Fermo restando quanto precede, il Titolare informa che l’Utente può avvalersi di Your Online Choices. Attraverso tale servizio è possibile gestire le preferenze di tracciamento della maggior parte degli strumenti pubblicitari. Il Titolare, pertanto, consiglia agli Utenti di utilizzare tale risorsa in aggiunta alle informazioni fornite dal presente documento.

Titolare del Trattamento dei Dati

Carrozzini Giorgio

P.IVA 11280041002 - C.F. CRRGRG72L05H501C
Via Umberto Giordano, 70 – 00124 Roma - Tel. 06.50.91.42.91

Dal momento che l'installazione di Cookie e di altri sistemi di tracciamento operata da terze parti tramite i servizi utilizzati all'interno di questo spazio online non può essere tecnicamente controllata dal Titolare, ogni riferimento specifico a Cookie e sistemi di tracciamento installati da terze parti è da considerarsi indicativo. Per ottenere informazioni complete, consulta la privacy policy degli eventuali servizi terzi elencati in questo documento.
Vista l'oggettiva complessità legata all'identificazione delle tecnologie basate sui Cookie ed alla loro integrazione molto stretta con il funzionamento del web, l'Utente è invitato a contattare il Titolare qualora volesse ricevere qualunque approfondimento relativo all'utilizzo dei Cookie stessi e ad eventuali utilizzi degli stessi – ad esempio ad opera di terzi – effettuati tramite questo sito.
Il presente documento si riferisce a tutti gli spazi online (siti, piattaforme, strumenti internet, etc) di proprietà del Titolare. Per ottenere ulteriori informazioni in merito agli strumenti relativi ad uno specifico spazio, l’Utente è pregato di contattare il Titolare ai riferimenti forniti nel presente documento.

Ultima modifica: 30 Maggio 2015

Giovedì, 08 Aprile 2010 13:23

Monte Terminillo, il piacere di una ripetuta...

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

La salita al canale centrale del Monte Terminillo è una classica per gli alpinisti romani. Tecnicamente poco difficile, il canale centrale è caratterizzato da circa 200 metri di dislivello da percorrersi con inclinazioni intorno ai 35 gradi .
Il promotore dell'uscita è Massimiliano, costretto a prendersi dei giorni di ferie per consumare quelli accumulati nell'anno precedente e mai consumati, mi propone di uscire in mezzo alla settimana. La trovo subito un'ottima idea. Per non lasciare nulla di intentato lancio la proposta agli altri membri del gruppo. So che le adesioni saranno scarse se non nulle ma la speranza è sempre l'ultima a morire. Per questa volta la mia speranza viene ben ripagata perché anche Andrzej aderisce all'uscita. A differenza di Massimiliano, Andrzej è già stato sulla Cima del Terminillo ma sempre per la via normale. Entrambe non hanno idea di cosa li attende. Niente di terrificante, naturalmente, solo un piccolo Luna-Park infrasettimanale. Come al solito ci si muove di buon ora e alle prime luci del giorno siamo già in zona Rifugio Sebastiani. La strada è stata liberata dal manto nevoso ormai ben consolidato. Duro, anzi completamente ghiacciato.
Le previsioni meteo davano tempo variabile ma contro ogni previsioni in cielo c'è solo un grande astro splendente: Il sole.
Camminiamo spediti fino alla base del canalone centrale. Il manto nevoso è solidissimo, una fine lastra di ghiaccio generato dalla fusione superficiale della neve copre ogni cosa, ogni superficie, ogni dosso. Alla base del canalone ricordo ad Andrzej la manovra di autoarresto. Troppe poche nozioni per una salita comunque a carattere alpinistico. Il rischio di cadute è minimo tanto più che la traccia è già presente. Andrzej pone alcune semplici domande che mi fanno capire una sua giusta perplessità. E' alla sua prima vera e propria esperienza di ramponi e piccozza. Cominciamo a salire a zig-zag la base del canalone. Auguro a tutti un “buon lavoro” e comincio ad aprire la strada. Massimiliano come sempre se la prende con calma e lascia il passo ad Andrzej che con fare sicuro mi viene dietro seguendo ogni mio passo. Il sole è caldissimo ed è reso ancora più caldo dalla completa assenza di vento. A metà della salita il caldo è insopportabile così decidiamo di fermarci al primo sasso affiorante dalla neve. Io e Andrzej assicuriamo gli zaini e ci togliamo la giacca. Il resto della salita è pura pazienza, controllo e tecnica precisa e metodica. Rampone, rampone, piccozza, rampone, rampone, piccozza... e così via tenendo sempre due appoggi fissi a terra per non perdere mai l'equilibrio. Andrzej tende ad appoggiarsi al pendio gli spiego che su ghiaccio sarebbe meglio tenersi il più verticale possibile in modo da caricare tutto il peso sui ramponi e migliorare la presa sul ghiaccio. Andrzej è alto come me e trova difficile tenersi in verticale, ha continuamente la sensazione di cadere all'indietro sbilanciato dallo zaino che tiene sulle spalle. Gli spiego che è una questine di baricentro. Andiamo avanti.
Alla fine del canale centrale il canale perde inclinazione ed aprendosi finisce per girare sulla sinistra. Lascio passare Andrzej avanti, la traccia è ancora molto chiara, l'uscita dalla cornice poco pronunciata è intuitiva e tecnicamente semplice. Andrzej è contentissimo e con uno sprint finale esce direttamente in vetta senza alcuna esitazione.
Come altre volte il Terminillo ci regala una giornata di sole splendente e generoso. In vetta tira un po' di vento, niente di fastidioso non fosse altro che siamo sudati fradici ed il sudore ci si gela addosso.
Max ci raggiunge in pochi minuti e finalmente siamo tutti e tre in vetta. Un panino, un sorso d'acqua e siamo già in movimento per tornare a casa. L'uscita infrasettimanale ci lascia poco tempo, sempre preoccupati di incappare nel rischio “traffico”.
Per la discesa decido di visitare nuovamente la Valle della Meta, fare il giro dell'intera cima del Terminillo anche per poterla osservare e fotografare in tutti i suoi versanti. Attacchiamo la discesa nella Valle della Meta direttamente dal brutto monolite di vetta. Scendiamo su un pendio di solo ghiaccio vetrate. Ci sono tracce di sci, qualcuno è riuscito a scendere quando ancora il manto nevoso non aveva trasformato a dispetto della delibera del Sindaco di Micigliano che nei mesi scorsi ne aveva interdetto la percorrenza con gli sci. I parere fra gli scialpinisti è che una delibera comunale di questo tipo sia solo una delibera a carattere propagandistico e soprattutto a scarico di qualsiasi responsabilità del comune.
Scendiamo dritti nella Valle della Meta una volta arrivati quasi in fondo Andrzej ne approfitta per capire come fare la manovra di autoarresto facendo qualche scivolata improvvisata.
Il passo è buono e giriamo intorno al Monte Terminillo fra dossi ghiacciati coperti da un insistente manto nevoso e guglie imponenti. Sotto al versante Nord del Terminillo mi soffermo a fare qualche foto. Il paesaggio mi è ormai piuttosto noto, forse è già l'ottava volta che salgo su questa montagna. Negli anni ho percorso più o meno tutti i canalini. Mi manca solo la via Chiaretti-Pietrostefani che andrebbe percorsa con il dovuto sistema di assicurazione, imbraghi e corde. La mia inesperienza in questo senso è totale e da anni mi si è scatenata una “voglia di capire la tecnica” per arrivare nel tempo a controllarne ogni aspetto.
Ai piedi del canalone della via Chiaretti-Pietrostefani ci fermiamo per una decina di minuti, ne approfitto per fare un bilancio mentale degli ultimi sei mesi. Mi guardo indietro e posso affermare di aver fatto ed imparato moltissimo. In questi ultimi sei mesi ho messo all'attivo un corso di roccia, un corso di ghiaccio e “dulcis in fundo” ho imparato a sciare nel più spettacolare degli ambienti montani: il comprensorio sciistico di San Martino di Castrozza sotto alle meravigliose Pale di San Martino. Posso ritenermi soddisfatto perché mai negli anni precedenti avevo fatto così tanti progressi in così poco tempo. Così, con umiltà e modestia, dopo aver scattato l'ultima foto della via Chiaretti-Pietrostefani, abbasso il mio sguardo puntato nel cuore stesso di questa via ….
Dalla base della via Chiaretti-Pietrostefani il ritorno fino al Rifugio Sebastiani non ci impegna per più di mezz'ora. Siamo tutti e tre ampiamente ripagati d'aver fruito di una delle poche giornate assolate di queste ultime settimane.
Ritorniamo a casa ciascuno con un proprio bagaglio di soddisfazioni: io con il mio solito carico di fotografie, Massimiliano finalmente è riuscito a fare la sua prima via sul Terminillo, Adrzej ha realizzato al sua prima via ramponi-piccozza a carattere alpinistico.
Ancora una grande giornata di sole, di buona compagnia, di sogni e speranze vissuta sulla all'ombra (o alla luce) della Montagna dei Romani....

Informazioni aggiuntive

  • Scheda Tecnica dell'Escursione: Scheda tecnica ancora non disponibile...
Letto 3237 volte Ultima modifica il Lunedì, 13 Agosto 2012 13:30
Giorgio Carrozzini

Consulente Web, Webmaster, esperto in siti web per odontoiatri. Per passione gestore di numerosi siti di montagna. Giorgio ama andare in montagna esplorando el numerose possibilità fuori e dentro di se... questo è il suo Blog!

http://plus.google.com/106984534904409006161

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Devi effettuare il login per inviare commenti

Iscrizione Newsletters