Gruppo Escursionistico Aria Sottile

Diario di viaggio in Montagna - Trekking - Escursionismo - Alpinismo - Appennino

slideshow_inverno_001
slideshow_inverno_002
slideshow_inverno_003

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa estesa sui Cookie

I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell’erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle finalità di installazione dei Cookie potrebbero, inoltre, necessitare del consenso dell'Utente.

Cookie tecnici e di statistica aggregata

I Cookie tecnici hanno la funzione di permettere lo svolgimento di attività strettamente legate al funzionamento di questo spazio online. I Cookie tecnici utilizzati dal Titolare possono essere suddivisi nelle seguenti sottocategorie:
Cookie di navigazione, per mezzo dei quali si possono salvare le preferenze di navigazione ed ottimizzare l’esperienza di navigazione dell’Utente;
Cookie così detti “analytics”, per mezzo dei quali si acquisiscono informazioni statistiche in merito alle modalità di navigazione degli Utenti. Tali informazioni sono trattate in forma aggregata ed anonima;
Cookie di funzionalità, anche di terze parti, utilizzati per attivare specifiche funzionalità di questo spazio online e necessari ad erogare il servizio o migliorarlo.
Tali Cookie non necessitano del preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.

Altre tipologie di Cookie o strumenti terzi che potrebbero farne utilizzo

Alcuni dei servizi elencati di seguito potrebbero non richiedere il consenso dell'Utente o potrebbero essere gestiti direttamente dal titolare – a seconda di quanto descritto – senza l'ausilio di terzi.
Qualora fra gli strumenti indicati in seguito fossero presenti servizi gestiti da terzi, questi potrebbero – in aggiunta a quanto specificato ed anche all’insaputa del Titolare – compiere attività di tracciamento dell’Utente. Per informazioni dettagliate in merito, si consiglia di consultare le privacy policy dei servizi elencati.

  • Commento dei contenuti
  • Interazione con social network e piattaforme esterne
  • Pubblicità
  • Remarketing e Behavioral Targeting
  • Statistica

Widget

Questo servizio permette di effettuare interazioni con questo spazio online direttamente dalle piattaforme esterne su cui è installato. L’installazione del servizio potrebbe comportare l’ulteriore installazione di strumenti di Google Analytics con IP anonimizzato. Per ulteriori informazioni in merito a Google Analytics si rinvia all’apposita sezione del presente documento.

Utilizzo da parte di minori

Gli Utenti dichiarano di essere maggiorenni secondo la legislazione loro applicabile. I minorenni possono utilizzare questo spazio online solo con l’assistenza di un genitore o di un tutore.

Come posso controllare l'installazione di Cookie?

In aggiunta a quanto indicato in questo documento, l'Utente può gestire le preferenze relative ai Cookie direttamente all'interno del proprio browser ed impedire – ad esempio – che terze parti possano installarne. Tramite le preferenze del browser è inoltre possibile eliminare i Cookie installati in passato, incluso il Cookie in cui venga eventualmente salvato il consenso all'installazione di Cookie da parte di questo sito. È importante notare che disabilitando tutti i Cookie, il funzionamento di questo sito potrebbe essere compromesso. Puoi trovare informazioni su come gestire i Cookie nel tuo browser ai seguenti indirizzi: Google Chrome, Mozilla Firefox, Apple Safari and Microsoft Windows Explorer.
In caso di servizi erogati da terze parti, l'Utente può inoltre esercitare il proprio diritto ad opporsi al tracciamento informandosi tramite la privacy policy della terza parte, tramite il link di Opt-Out se esplicitamente fornito o contattando direttamente la stessa.
Fermo restando quanto precede, il Titolare informa che l’Utente può avvalersi di Your Online Choices. Attraverso tale servizio è possibile gestire le preferenze di tracciamento della maggior parte degli strumenti pubblicitari. Il Titolare, pertanto, consiglia agli Utenti di utilizzare tale risorsa in aggiunta alle informazioni fornite dal presente documento.

Titolare del Trattamento dei Dati

Carrozzini Giorgio

P.IVA 11280041002 - C.F. CRRGRG72L05H501C
Via Umberto Giordano, 70 – 00124 Roma - Tel. 06.50.91.42.91

Dal momento che l'installazione di Cookie e di altri sistemi di tracciamento operata da terze parti tramite i servizi utilizzati all'interno di questo spazio online non può essere tecnicamente controllata dal Titolare, ogni riferimento specifico a Cookie e sistemi di tracciamento installati da terze parti è da considerarsi indicativo. Per ottenere informazioni complete, consulta la privacy policy degli eventuali servizi terzi elencati in questo documento.
Vista l'oggettiva complessità legata all'identificazione delle tecnologie basate sui Cookie ed alla loro integrazione molto stretta con il funzionamento del web, l'Utente è invitato a contattare il Titolare qualora volesse ricevere qualunque approfondimento relativo all'utilizzo dei Cookie stessi e ad eventuali utilizzi degli stessi – ad esempio ad opera di terzi – effettuati tramite questo sito.
Il presente documento si riferisce a tutti gli spazi online (siti, piattaforme, strumenti internet, etc) di proprietà del Titolare. Per ottenere ulteriori informazioni in merito agli strumenti relativi ad uno specifico spazio, l’Utente è pregato di contattare il Titolare ai riferimenti forniti nel presente documento.

Ultima modifica: 30 Maggio 2015

Martedì, 05 Febbraio 2019 00:00

La schiena del drago che dorme...

Scritto da 

Le mie sono sempre storie un po’ lunghe. Le mie sono storie per chi ancora ha pazienza di leggere…

Andare in montagna, specie in inverno richiede una bella dosa di coraggio, la capacità di buttarsi fuori dal letto anche quando fa freddo e fuori piove.

L’antefatto

Il fenomeno si chiama “ginecomastia” una parola che suona bene, un po’ complicata ma significa che mi stanno venendo le tette… Il mio fisico sta cambiando.  La notte russo, respiro male e probabilmente vado in apnea notturna. Tutto questo perché mi curo poco del mio corpo.

Lo stimolo giusto ed un po’ di follia

Alessandro, meglio noto come “Oracolo” non fa altro che insistere per farmi andare in montagna.

Mi propone di uscire domenica 3 febbraio per ricominciare questo 2019 con un po’ di voglia di combattere. L’antefatto parla chiaro, mi stanno venendo le tette e se non mi muovo rischio di finire molto male…

Decido con un po’ di follia di accettare il suo invito e gli propongo una ciaspolata facile nei dintorni di Campo Felice. Poi mi viene in mente che potremmo salire Monte Cagno che è un’escursione breve che ci permetterebbe di guadagnare una cima. Una cima… già… perché tutti abbiamo bisogno di un obiettivo davanti… Senza una cima da inseguire non vai da nessuna parte.

Con un pizzico di follia decido di comprare le ciaspole, ultimo degli ammennicoli del turista domenicale… Così non si faticherà troppo a ravanare nella neve.

La domenica precedente mi costringo a comprare le ciaspole. Fatto. Ora non posso più tirarmi indietro, vanno usate.

Coinvolgere gli amici in montagna

Il gruppo WhatsApp c’è già da tempo ma languisce  e decido di mandare la chiamate alle armi di tutti i partecipanti e finalmente arriva la grande sorpresa. Massimiliano, un mio caro vicino di casa, decide di partecipare per conoscere il mondo della ciaspola…

A questo punto il senso dell’escursione è completo. Sarà una giornata per riprendersi dal torpore invernale e dalla pigrizia. Soprattutto sarà una giornata per intrecciare nuove amicizie.

Alle 5.20 di mattina sono fuori casa ad aspettare Massimiliano, non fa freddo e la città dorme. Conosco bene quella sensazione dove tutto è sospeso e si preannuncia un’ottima giornata. Non sono molto carico ma so che questo dipende dal mio fisico appesantito.

Incontriamo Alessandro alla Rustica dove mettiamo insieme tutti i pezzi e partiamo per Campo Felice.

Alessandro ha fatto una previsione precisa per la giornata “nevischio” e poi bel tempo… Arriviamo che la previsione è perfettamente realizzata. Piccoli fiocchi scendono ma senza troppo disturbare.

Ci vestiamo e partiamo da Forca Miccia, in prossimità della Galleria che collega Campo Felice all’Altopiano delle Rocche.

Sui contrafforti del Monte Cefalone troviamo il segno di una sterrata (innevata” che saliamo comodamente e gradualmente.

Le ciaspole dovrebbero evitare di farci affondare nella neve. Invece così non è perché la neve è polverosa e nei giorni passati lo strato inferiore è stato bagnato dalla pioggia. Si tratta di una vera “papa” eterogenea e stratificata.

Le ciaspole affondano e si curvano, i piedi si piegano e le caviglie prendono un brutto colpo. Camminare in queste condizione con le gambe poco allenate è una sofferenza inaudita.

Sono mentalmente poco centrato ma fortunatamente Alessandro e Massimiliano tirano come due lepri e mi aprono la strada davanti. La traccia è bella profonda e si procede a passo spedito. In 3 ore siamo nel vallone di Settacque dove la neve si fa sempre più alta. Una delle due ciaspole di Massimiliano si rompe grazie ad una cinghia che porto sempre con me la ripariamo. Dopo poco si rompe anche la seconda ciaspola. Non è una bella notizia.

Le mie gambe cominciano a cedere. I muscoli delle cosce si fanno sempre più duri e rigidi. Non riesco quasi a tirare su la gamba. Arriviamo su una cresta che taglia in due il vallone di Settacque, ci troviamo a 1910 mt di quota. Mi allontano di 100 metri dal gruppo per salire sulla schiena di un drago. Vedo le sue ossa, il resto del corpo fermo è nascosto sotto la neve. È un drago che dorme lo sento respirare di respiri profondi… ma sento che è pronto a svegliarsi.

Davanti a noi il Monte Cagno sembra lontano altri 2 chilometri. Per raggiungerlo si dovrebbe scendere dalla piccola cima sulla quale ci troviamo, immergerci nella neve alta del vallone e risalire nuovamente i ripidi pendii del Monte Cagno per altri 200 metri di quota circa.

Per chi ha imparato a conoscerlo Massimiliano non è una persona che si preoccupa o che si lamenta delle cose che non vanno troppo bene. Siamo saliti fin qui per assaporare la fatica, la neve, il freddo, la montagna con tutte le sue difficoltà.

Tuttavia non è saggio imporre a Massimiliano una camminata senza ciaspole nella neve molle. Io stesso d’altra parte ho le gambe distrutte e non me la sento di affrontare una nuova impegnativa pettata fino alla vetta.

Il risultato ottenuto per questa giornata è già strepitoso tenuto presente che l’alternativa sarebbe stata quella di rimanere chiuso a casa a fare lavatrici e riparare rubinetti.

Decidiamo di scendere sperando che la riparazione posticcia alle ciaspole di Massimiliano regga bene fino alla macchina.

La discesa è rapida e senza difficoltà.

In montagna senza conquistare una cima…

Quante volte sono salito senza conquistare una cima. Quante volte ho sentito un retrogusto amaro per aver inseguito un fallimento? Tante volte… ma… questa non è la storia della conquista di una cima.

Questa è la storia di Alessandro Vittore che, con la sua determinazione mi ha riportato nuovamente in montagna. A lui va il mio grazie più profondo oggi.

Questa è la storia di Massimiliano, sportivo appassionato con la sua allegria inconfondibile. Massimiliano non lo sentiresti mai lamentarsi che fa freddo o che la neve è troppo profonda o che la fatica è troppo impegnativa. La sua gioia di vivere è contagiosa.

Questa è la mia storia di come ogni volta devo ricominciare da zero per riprendermi la montagna. Ma non mollo!

Informazioni aggiuntive

  • Scheda Tecnica dell'Escursione:

    Scheda tecnica ancora non disponibile...

Iscrizione Newsletters