slideshow_inverno_001
slideshow_inverno_002
slideshow_inverno_003

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa estesa sui Cookie

I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell’erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle finalità di installazione dei Cookie potrebbero, inoltre, necessitare del consenso dell'Utente.

Cookie tecnici e di statistica aggregata

I Cookie tecnici hanno la funzione di permettere lo svolgimento di attività strettamente legate al funzionamento di questo spazio online. I Cookie tecnici utilizzati dal Titolare possono essere suddivisi nelle seguenti sottocategorie:
Cookie di navigazione, per mezzo dei quali si possono salvare le preferenze di navigazione ed ottimizzare l’esperienza di navigazione dell’Utente;
Cookie così detti “analytics”, per mezzo dei quali si acquisiscono informazioni statistiche in merito alle modalità di navigazione degli Utenti. Tali informazioni sono trattate in forma aggregata ed anonima;
Cookie di funzionalità, anche di terze parti, utilizzati per attivare specifiche funzionalità di questo spazio online e necessari ad erogare il servizio o migliorarlo.
Tali Cookie non necessitano del preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.

Altre tipologie di Cookie o strumenti terzi che potrebbero farne utilizzo

Alcuni dei servizi elencati di seguito potrebbero non richiedere il consenso dell'Utente o potrebbero essere gestiti direttamente dal titolare – a seconda di quanto descritto – senza l'ausilio di terzi.
Qualora fra gli strumenti indicati in seguito fossero presenti servizi gestiti da terzi, questi potrebbero – in aggiunta a quanto specificato ed anche all’insaputa del Titolare – compiere attività di tracciamento dell’Utente. Per informazioni dettagliate in merito, si consiglia di consultare le privacy policy dei servizi elencati.

  • Commento dei contenuti
  • Interazione con social network e piattaforme esterne
  • Pubblicità
  • Remarketing e Behavioral Targeting
  • Statistica

Widget

Questo servizio permette di effettuare interazioni con questo spazio online direttamente dalle piattaforme esterne su cui è installato. L’installazione del servizio potrebbe comportare l’ulteriore installazione di strumenti di Google Analytics con IP anonimizzato. Per ulteriori informazioni in merito a Google Analytics si rinvia all’apposita sezione del presente documento.

Utilizzo da parte di minori

Gli Utenti dichiarano di essere maggiorenni secondo la legislazione loro applicabile. I minorenni possono utilizzare questo spazio online solo con l’assistenza di un genitore o di un tutore.

Come posso controllare l'installazione di Cookie?

In aggiunta a quanto indicato in questo documento, l'Utente può gestire le preferenze relative ai Cookie direttamente all'interno del proprio browser ed impedire – ad esempio – che terze parti possano installarne. Tramite le preferenze del browser è inoltre possibile eliminare i Cookie installati in passato, incluso il Cookie in cui venga eventualmente salvato il consenso all'installazione di Cookie da parte di questo sito. È importante notare che disabilitando tutti i Cookie, il funzionamento di questo sito potrebbe essere compromesso. Puoi trovare informazioni su come gestire i Cookie nel tuo browser ai seguenti indirizzi: Google Chrome, Mozilla Firefox, Apple Safari and Microsoft Windows Explorer.
In caso di servizi erogati da terze parti, l'Utente può inoltre esercitare il proprio diritto ad opporsi al tracciamento informandosi tramite la privacy policy della terza parte, tramite il link di Opt-Out se esplicitamente fornito o contattando direttamente la stessa.
Fermo restando quanto precede, il Titolare informa che l’Utente può avvalersi di Your Online Choices. Attraverso tale servizio è possibile gestire le preferenze di tracciamento della maggior parte degli strumenti pubblicitari. Il Titolare, pertanto, consiglia agli Utenti di utilizzare tale risorsa in aggiunta alle informazioni fornite dal presente documento.

Titolare del Trattamento dei Dati

Carrozzini Giorgio

P.IVA 11280041002 - C.F. CRRGRG72L05H501C
Via Umberto Giordano, 70 – 00124 Roma - Tel. 06.50.91.42.91

Dal momento che l'installazione di Cookie e di altri sistemi di tracciamento operata da terze parti tramite i servizi utilizzati all'interno di questo spazio online non può essere tecnicamente controllata dal Titolare, ogni riferimento specifico a Cookie e sistemi di tracciamento installati da terze parti è da considerarsi indicativo. Per ottenere informazioni complete, consulta la privacy policy degli eventuali servizi terzi elencati in questo documento.
Vista l'oggettiva complessità legata all'identificazione delle tecnologie basate sui Cookie ed alla loro integrazione molto stretta con il funzionamento del web, l'Utente è invitato a contattare il Titolare qualora volesse ricevere qualunque approfondimento relativo all'utilizzo dei Cookie stessi e ad eventuali utilizzi degli stessi – ad esempio ad opera di terzi – effettuati tramite questo sito.
Il presente documento si riferisce a tutti gli spazi online (siti, piattaforme, strumenti internet, etc) di proprietà del Titolare. Per ottenere ulteriori informazioni in merito agli strumenti relativi ad uno specifico spazio, l’Utente è pregato di contattare il Titolare ai riferimenti forniti nel presente documento.

Ultima modifica: 30 Maggio 2015

La Montagna di Zarathustra

Scritto da 

zarathustra

Brevi citazioni…

L'avete letto? Molti di noi hanno solo sentito parlare della teoria del Superuomo. Il fraintendimento è semplice: per superuomo Nietzsche intendeva un oltre-uomo. Non un superman al quale ci ha abituato un cultura qualunquista e neanche un uomo con i superpoteri, capace di telecinesi o di lievitazione. Probabilmente Nietzsche intendeva semplicemente esprimere l'idea che era possibile superare l'originaria miseria culturale dell'uomo attraverso l'abbandono della morale comune e la messa in pratica dell'ideale ascetico.

"Quando Zarathustra ebbe trent'anni, abbandonò il suo paese e il lago del suo paese e andò sulla montagna. Qui godette del proprio spirito e della propria solitudine, e per dieci anni non se ne stancò. Ma alla fine il suo cuore si trasformò e un mattino egli si levò all'aurora, si pose di fronte al sole e così gli parlò: - Tu grande astro! Che sarebbe la tua felicità se non avessi quelli a cui risplendi! Per dieci anni salisti quassù alla mia caverna: ti sarebbero venuti a noia la tua luce e questo cammino, senza di me, la mia aquila e il mio serpente. Ma noi ti aspettavamo ogni mattino, ti toglievamo il superfluo e ti benedicevamo. Ecco!..."

Sullo sfondo della Montagna, come simbolo della ascesi oltre umana, si muove Zarathustra. Zarathustra nel corso di tutto il testo ha eletto come sua dimora una caverna sugli alti monti. Dimora alla quale farà riferimento per tutta la sua vita...

"... Dopo di ciò Zarathustra ritornò sulla montagna e nella solitudine della sua caverna, sottraendosi agli uomini ..."

Egli il più delle volte si sottrae agli uomini in quanto insultato e rinnegato e perfino irrispettosamente deriso. La montagna non solo come ascesi spirituale e mistica. La montagna come rifugio che dispensa solitudine rigeneratrice. Luogo così vicino al cielo che sembra appartenervi. Luogo che può essere di pace ed anche luogo di durissime prove fisiche...

"L'inverno, ospite tristo, siede nella mia casa; livide son le mie mani dalla sue cordiali strette di mano. Io lo rispetto questo ospite tristo, ma volentieri lo lascio solo. Volentieri lo fuggo, e se si corre bene si riesce a sfuggirgli! Con i piedi caldi e caldi pensieri corro là ove il vento tace, verso l'angolo solatio del mio monte degli ulivi."

... e di prove spirituali ...

"Non l'altezza ma la china è terribile! La china lungo la quale lo sguardo precipita verso il basso, mentre la mano brancica verso l'alto. Allora il cuore è colto da vertigine, preso tra due volontà..."

In montagna l'uomo ha spazio per guardare dentro il proprio cuore; anche il più impavido impallidisce cercando un appoggio sicuro. Così la montagna in Zaratustra finisce per essere "elevazione dello spirito", "rifugio di riflessione" e allo stesso tempo unità di misura e confronto per l'ego smisurato dell'uomo. E' soprattutto dal confronto con "la montagna", "l'altitudine" che riusciamo a misurare e superare la piccolezza delle nostre miserie umane, riuscendo a proiettare finalmente noi stessi oltre, fuori, e lontano dal nostro ego accentratore e perverso...

"Solitudine! Tu patria mia, solitudine! Troppo a lungo vissi selvaggio in paese selvaggio, per ritornare a te senza lagrime! Minacciami pure col dito come fanno le madri, sorridimi come le madri sorridono ... - Oh, Zarathustra, io so tutto: anche che fra la gente ti sentivi più abbandonato, più solo, come mai qui con me!"

Francamente, dal basso della mia cultura assolutamente lacunosa Zarathustra mi ha fatto pensare ad un santone buddista, ad un uomo alla maniera di Osho, con quel suo modo di fare iconoclastico e nichilista. Da un lato egli è venerato dai suoi discepoli, dall'altro è incompreso e denigrato. Non potrebbe che essere così, egli stesso non riesce a spiegare a sufficienza cosa intende per abbandono del proprio ego e per abbandono del senso morale comune...

Sarebbe forse bastato suggerire agli uomini di pensare con la loro testa?

 

 

"Quando Zarathustra ebbe trent'anni, abbandonò il suo paese e il lago del suo paese e andò sulla montagna. Qui godette del proprio spirito e della propria solitudine, e per dieci anni non se ne stancò..."

Ultima modifica il Sabato, 14 Maggio 2011 19:24
Giorgio Carrozzini

Consulente Web, Webmaster, esperto in siti web per odontoiatri. Per passione gestore di numerosi siti di montagna. Giorgio ama andare in montagna esplorando el numerose possibilità fuori e dentro di se... questo è il suo Blog!

http://plus.google.com/106984534904409006161

Iscrizione Newsletters