Rassegna Stampa & Curiosità

Recensioni scritte sulla base di una lettura critica vera e propria. Abbiamo valutato i testi facendo una vera e propria critica letteraria, tecnica  e stilistica dei libri di montagna.

Lo abbiamo comprato, si “Alpinisti Sottaceto” è un libro che racchiude in se tutta la potenza di un pacchetto di caramelle alla frutta.

Le caramelle sono brevi mini-grafie di alpinisti più o meno noti al grande pubblico. Quando ci metti le mani sopra non sai da quale caramella iniziare, già, perché sai che tutti i gusti sono buoni.

Spesso, quando si parla di montagne italiane, il pensiero vola ai rilievi dell'estremo Nord, ma importanti vette sono presenti anche in tante altre zone dello "stivale".

Basti pensare all'Appennino Ligure e Tosco-Emiliano e alle Alpi Apuane, complessi montuosi situati nella zona centro-settentrionale del nostro Paese.

Se per pragmatismo si intente una conoscenza del reale e capacità di intervento sulla realtà stessa allora questo manuale ne è certamente pieno.

Ed anche se la missione di un manuale è quella di aiutare a sviluppare un particolare senso pratico verso una disciplina allora certamente questo manuale raggiunge sicuramente il suo scopo.

Un manuale rivolto all'escursionista e all'alpinista che da tempo mancava nel panorama editoriale, un utilissimo strumento per osservare e comprendere il paesaggio fisico delle "terre alte".

Un' analisi attenta e scientifica frutto di anni di studi, di attività professionale ma soprattutto di frequentazione e di esplorazione delle Alpi.

Non puoi parlare di un libro senza parlare dell'editore che lo propone. Se c'è un obiettivo che riesce pienamente alle Edizioni il Lupo è quello di essersi posti l'obiettivo di diffondere l'amore della natura in generale e dei rilievi appenninici più nello specifico.

Indubbiamente un libro utile, personalmente trovo che il valore aggiunto di queste proposte escursionistiche risiede nel fatto che queste si adattino ottimamente anche a famiglie con bambini, la dove l'escursionismo di montagna invece risulterebbe comunque sempre più impegnativo.

Tutte le storie hanno un inizio e una fine, dei protagonisti, uno sfondo. Questo libro ne racconta una che si dipana per un secolo e mezzo, dagli ultimi giorni dell'estate 1857 alla primavera del 2007.

Basta uno sguardo ai protagonisti del primo e dell'ultimo capitolo per scoprire quanto gli anni del Risorgimento e della rivoluzione industriale siano lontani da quelli della globalizzazione e di Internet.

A coloro i quali piace frequentare le montagne un buon manuale per riconoscere i fiori può essere davvero molto utile. DeAgostini propone un'ottima guida con ben 500 ottime fotografie di innumerevoli specie tipiche delle Alpi e delle altre montagne d'Europa.

Nozioni generali e schede informative ottimamente organizzate per un libro che ha un prezzo davvero concorrenziale.

Questa volta vogliamo prendere in esame una recente pubblicazione: “Il Gran Sasso in Movimento”, risultati del monitoraggio e degli studi preliminari sulla frana del 22 Agosto 2006 un volume a cura di Massimo Pecci e Gabriele Scarasicia Mugnozza.

Che la ricerca italiana fosse in prima linea nel mondo lo sapevamo ma questo testo ha qualcosa di davvero straordinario.
Senza le montagne l'acqua sarebbe morta, né sarebbe possibile trarre da essa le risorse vitali che tutti conosciamo. Senza le montagne la terra sarebbe coperta da un uniforme deserto. Da queste semplici premesse, nell' ambito delle attività di diffusione della cultura scientifica e tecnologica promosse dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, si è dato l'avvio a un programma che vuole coinvolgere la scuola italiana nella presa di coscienza dei valori culturali, economici, ambientali e scientifici dell'acqua in ambiente montano.

Il libro edito da Edizioni “Voced del Santuario Madonna dell'Ambro” (Montefortino AP) è giunto già alla sua 5a ristamapa.

Il prezzo di € 8,00 sembra un costo più che sostenibile per un testo di notevole valore che suscita curiosità prima di tutto e numerose risposte in un secondo momento.

I Monti Sibillini è un gruppo montuoso che già dal nome la racconta lunga sulle leggende che intorno ad essi si sono raccolte.

Pagina 5 di 12