Lago di Fiastra

Scritto da Martedì, 20 Agosto 2013 00:19

Al margine settentrionale del Parco Nazionale dei Monti Sibillini ed incastonato fra le colline marchigiane si trova il Lago di Fiastra, un invaso artificiale che ben si integra nel paesaggio aggiungendo qualcosa che in effetti non lo fa sembrare così estraneo all'ambiente.Come molte attrattive naturalistiche di questa zona è un luogo non facilissimo da raggiungere. Vale la pena una visita escursionistica per la forte suggestione di queste colline basse, per la natura verdeggiante e il colore particolare delle acque di questo lago.
Da Visso si percorre la S.S. 209 fino al bivio per il Santuari della Madonna del Macereto. Superato il santuario si prosegue in direzione di Cupi. Superato il piccolo borgo piuttosto disabitato si giunge rapidamente ad un bivio di gira a destra proseguendo per Fiastra che si staglia sulle altura con interessante vista panoramica sul Lago.

In prossimità del Lago è possibile anche fermarsi al Parco Avventura del Lago di Fiastra o prosegurie lungo il percorso che segui lungo la Strada Provinciale 91 luno la riva del Lago.

Le tre escursioni di maggiore interesse naturalistico della zona sono:

  1. Escursione ai calanchi erosivi di Lame Rose;
  2. Visita ai ruderi del Vecchio Castello dei Conti Magalotti di Fiastra e della piccola Chiesa romanica (1231) di San Paolo;
  3. Escursione lungo le Gole del Fiastrone.

Galleria immagini