Aria Sottile di Jon Krakauer

Aria Sottile

Perché "Aria Sottile"? Chi è stato in alta montagna conosce bene la sensazione. L'aria si fa rarefatta e il respiro affannoso.

Unire questo alla sensazione della fatica muscolare prima e psicologica poi rende "la scalata" un'esperienza più simile ad un viaggio dentro se stessi... la dove si può immaginare l'anima diventare sottile ed imprendibile come l'aria, come la vita stessa che in alta quota si fa fragile ed evanescente…

Una tragedia dei nostri tempi…

Aria Sottile, il libro che ha scatenato le polemiche del mondo dell'alpinismo e del giornalismo per una fra le più controverse tragedie del nostro tempo. Krakauer è giornalista e parte avvantagiato nella stesura del libro… scrive a getto continuo ed il libro sembra rincorrere quella meta terribile in cui persero la vita 16 alpinisti fra cui Rob Hall e Scott Fisher (due notissimi alpinisti di fama mondiale).


Informazioni aggiuntive

Letto 3359 volte

Articoli correlati (da tag)