Diritto di Memoria - Andrea Nicolussi Golo

Sulle montagne di libri avevamo già incontrato Andrea Nicolussi Golo, la sua penna meravigliosa e dolce. Il nuovo libro di Andrea, lasciate che lo chiami per nome, lo sento come un amico, è un libro molto diverso dal precedente.

Non si palra di “tzimbar” ma di gente di montagna. Un racconto che parte dalla montagna, lungo un viaggio lontano nel tempo e nello spazio per poi fare ritorno alla montagna.

Un carico emotivo notevole a tratti ha tentato di strapparmi delle lacrime che ho trattenuto a forza...

“Diritto di memoria” parla di novecento, di montagne di vita nei piccoli borghi, di povertà e la voglia di fuga fino laggiù, oltre le pianure e il mare, dove cera la Merica, o meglio le Meriche.

Una fotografia dell'Italia di un tempo ma anche delle speranze umane del presente... parla in qualche modo di noi italiani come eravamo e forse anche di come siamo ancora oggi...

Un libro che commuove per il contenuto, per la sua storia intensa e per questa penna magistrale (richierò di ripetermi) del suo autore. Un linguaggio che senza essere stucchevole è in certi momenti poetico. A tratti duro come duro ed inverosimile è stato il '900 con quei contrasti forti che hanno lacerato carni e spezzato anime.

Un testo carico che tuttavia si legge d'un fiato aiutando a riscoprire sentimenti che la tecnologia telegrafica (di SMS Facebook e Whatsapp) ci impedisce di esplorare e vivere... Di fatto … meglio un buon libro, davvero, al posto di tanta inutile comunicazione...

Un grazie speciale anche a Edizioni Biblioteca dell'Immagine che a dispetto della crisi continua a credere nella missione di proporre sempre nuovi titoli e nuova cultura...

Informazioni aggiuntive

  • Titolo: Diritto di Memoria
  • Autore: Andrea Nicolussi Golo
  • Editore: Edizioni Biblioteca dell'Immagine
  • ISBN: 9788863911497
  • Pagine: 141
  • Foto e Illustrazioni: Assente
  • Anno Prima Pubblicazione: 2014
  • Prezzo (Euro): 14
Letto 2631 volte