Stampa questa pagina

Come vestirsi in montagna?

Scritto da Venerdì, 26 Luglio 2013 00:00

La scelta dell'abbigliamento per la montagna è una delle cose più difficili in assoluto.
Chi decide di andare in montagna per un'escursione impegnativa, aprescindere dalla stagione, non può sapere in anticipo quali condizioni climatiche troverà.Per questo motivo sarà difficile disporre delle regole fisse e sempre valide per scegliere l'abbigliamento di montagna.

Il primo consiglio che possiamo dare, che valga più di qualsiasi altro suggerimento tecnico, è: farsi un proprio bagaglio di esperienze.

Sotto il profilo tecnico invece il consioglio generale che viene dato, nelle associazioni, di montagna, nei club, nei manuali di montagna è: imparare a vestirsi a "cipolla".

Cosa significa vestirsi a cipolla per andare in montagna?

Verstirsi a cipolla in montagna significa avere a disposizione vari strati di abbigliamento, tutti generalmente leggeri ma che indossati uno sopra l'altro creano una barriera protettiva contro le dispersioni di calore.

Vestendosi "a cipolla" è possibile eliminare 1 o 2 capi di abbigliamento per raggiungere la temperatura corporea ideale.

Come vestirsi in montagna in inverno?

Si impara a riconoscere le condizioni climatiche con il tempo, si impara anche a sopportare meglio condizioni più estreme (troppo

freddo o troppo caldo). Il corpo è capace di adattarsi a differenti condizioni climatiche a patto che ci si tenga costantemente attivi ed allenati.

Abbiamo visto che l'abbigliamento per l'escursionismo invernale richiede capi di abbigliamento più pesanti come la giacca a vento o i guanti invernali per proteggerse le dita dal vento gelido.

Come vestirsi in montagna d'estate?

Nell'abbigliamento per l'escursionismo estivo tuttavia non sono fatti esclusi alcuni capi più pesanti in considerazione del fatto che (anche in estate) le temperature anche a media quota possono scendere vicino allo zero termico.

Preprare lo zaino tenendo in cosiderazione anche l'eventualità del freddo in estate è una precauzione del tutto leggitima.

In fine sapersi spogliare dei capi in eccesso (riponendoli nello zaino) durante la camminata è un'altro di quelle buone abitudini che può rendere più semplice e piacevole l'escursione stessa.

Vestirsi per la montagna richiede conoscenza delle condizioni climatiche, conoscenza dei tipi di vestiario, ma anche delle reazioni del proprio fisico.

Letto 18030 volte Ultima modifica il Mercoledì, 22 Agosto 2018 13:42

Articoli correlati (da tag)

Giorgio Carrozzini

Consulente Web, Webmaster, nella costruzione di siti web di ogni dimensione ed importanza. Per passione gestore di numerosi siti di montagna. Giorgio ama andare in montagna esplorando el numerose possibilità fuori e dentro di se... questo è il suo Blog!

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.