Stampa questa pagina
Martedì, 12 Giugno 2012 00:00

Osservazione del cielo per tentare la previsione…

Scritto da 

Durante l'avvicinamento alla montagna, mentre l'alba è incipiente  l'osservare il cielo alla vigilia di un'importante ascensione o di una meno  impegnativa escursione è sicuramente il gesto che ogni alpinista  di montagna ha fatto e sempre farà, con la speranza che  l'alba sia foriera di bel tempo, ma purtroppo spesso non é così...

La buona riuscita di un’escursione dipende in gran parte  dal tempo  atmosferico favorevole. Purtroppo, la molte delle tragedie che  avvengono in montagna sono  spesso da imputarsi  alle avverse condizioni meteorologiche, a condizioni atmosferiche ed ad una montagna spesso affrontata con leggerezza o con scarsa conoscenza delle nozioni climatiche  anche più elementari.

Ogni alpinista  o escursionista dovrebbe avere un minimo bagaglio di conoscenze meteorologiche atte a permettergli di prevedere almeno approssimativamente l'evoluzione del tempo, ma spesso ci si limita a una frettolosa occhiata alla pagina delle previsioni sul giornale, magari  di edizione nazionale, o se va bene alla pagina meteo della TV locale.

Il tempo  in montagna é ottimamente descritto sul sito: www.meteomont.it, ed è un interessantissimo strumento che  permette di informare  in modo esauriente, l'alpinista.  Il quale però deve  possedere nel proprio bagaglio culturale  un minimo di conoscenza empirica  di certi indizi naturali: il cielo può offrire a tutti gli appassionati gli elementi di base per effettuare gite con una certa  tranquillità e soprattutto per saper leggere i segnali inequivocabili  che  il cielo e la natura danno, sia nel bene che  nel male.

BEL TEMPO STABILE

Il barometro segna alta pressione, la temperatura è bassa in inverno e calda  in estate. Cielo azzurro o grigio chiaro  all'alba.  Nebbia  e foschia  nelle valli. (Importante: il nebbione in vallata, che  tanto infastidisce al mattino,  mentre si arriva con l'auto, è una garanzia di cielo terso). Le nubi sono  esili e trasparenti e scompaiono la sera.

VARIABILE TENDENTE AL BELLO

L'umidità cala,  la temperatura cala  d'inverno  e sale  d'estate. Al mattino cielo coperto con alba grigia. Al tramonto sereno con colore  rosso. L'orizzonte  si scopre dalle nubi, lo strato  nuvoloso mostra squarci di sereno incipienti.

VARIABILE TENDENTE AL BRUTTO

Diminuzione  della pressione. Umidità in aumento. La temperatura aumenta d'inverno  e cala d'estate. In quota  si vede  l'azzurro  del cielo lasciare il posto  ad un celeste/bianco, mentre dalla pianura il bianco  è più netto.  Si vedono aloni intorno al sole ed alla luna, come  segno d'aumento dell'umidità.  Cielo rosso arancio all'alba.  Nubi medio/alte si vedono in avvicinamento da sud,
sud-ovest e sud-est. Al tramonto l'orizzonte  è coperto di nuvolaglie.

BRUTTO TEMPO

Umidità alta. Bassa pressione. Temperatura in calo d'estate, in aumento in inverno.  Il cielo, se visibile, appare celeste, rosso all'alba.  Le nubi, se si scoprono, mostrano altre nubi soprastanti.

ALONI

Se il bordo del disco,  specie sulla luna, si vede:  nubi a bassa-media quota  d'acqua; se non si vede  il bordo,  in 6-8 ore arriveranno nubi stratificate, tempo  in peggioramento.

SCIE DEGLI AEREI

Se la scia si forma è segno che  in alta quota  la temperatura è molto bassa, ebbene, se permangono a lungo,vi è un alto contenuto di vapore acqueo, è un indizio di tempo  in peggioramento.

Letto 3943 volte Ultima modifica il Giovedì, 21 Gennaio 2016 22:34
Alessandro Vittore

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Articoli correlati (da tag)

Devi effettuare il login per inviare commenti