Stampa questa pagina

Contusioni e distorsioni

Scritto da Mercoledì, 20 Giugno 2012 09:29

 

A seguito di un urto e trascurando le abrasioni e le sbucciature su cui si può intervenire con semplici medicazioni prenderemo in considerazioni le principali lesioni a seguito di urto ordinate per gravità crescente di gravità:

  • contusione;
  • distorsione; 
  • lussazione o slogatura;
  • frattura.

Contusioni

L'urto contro una superficie dura può provocale lo schiacciamento delle parti molli quali tessuti sottocutanei (derma) degli strati di tessuto connettivale (tessuti di collegamento fra gli organi) e del tessuto muscolare. A causa dello schiacciamento e a seconda della sua intensità si può avere la fuoriuscita di sangue di solito dai capillari e nei casi più gravi da vene, con la formazione dell'ematoma (popolarmente detto "il bozzo"). Siamo in presenza di ematomi di estensione più o meno grande a seconda dell'intensità dell'urto. Quando siamo in presenza della rottura di vene più grosse stiamo parlando di emorragia interna quasi mai facilmente diagnosticabile ma dalle conseguenza potenzialmente pericolose.

La sintomatologia:
L'infortunato proverà dolore intenso a carico dei tessuti colpiti. La difficoltà nel movimento sarà tanto più sensibile se il tessuto colpito sarà un muscolo o semplicemente una zona superficiale.
Dopo un certo tempo si avrà il gonfiore rosso nella zona urtata. Il gonfiore tenderà a mutare, con il trascorrere delle ore il colore diventerà bluastro, tipico segno dell'ematoma sottostante.

Come intervenire:
Applicare ghiaccio, neve, o una bottiglia fredda: la perfrigerazione immediata è cruciale, riduce l'essudazione, l'ematoma e cosa fondamentale ridurrà i tempi di guarigione. Ma deve essere immediata, non dopo ore…
se possibile sarà necessario bendare la zona urtata con una fascia elastica senza comprimere eccessivamente la zona;
non massaggiare la parte per evitare ulteriore uscita di sangue;
a seconda della gravità dell'urto valutare la possibilità di interrompere l'escursione.

Distorsioni

Distorsioni Per distorsione si intende quel tipo di movimento anormale che lesioni la capsula articolare oppure i legamenti di contenimento e rinforzo della capsula stessa. Con una distorsione non si ha un distacco e perdita di connessione fra gli elementi articolari. Tuttavia l'infortunio può provocare un intenso dolore dovuto alla elongazione \ stiramento \ strappo (in ordine crescente di gravità) di tali componenti dell'articolazione.

La sintomatologia
L'infortunato, oltre ad aver percepito una fitta dolorosa al momento dell'anomalo movimento comincerà a sentire un dolore insistente a livello articolare. Si tratta del conseguente versamento di liquidi, che si va a formare lentamente all'interno dell'articolazione che darà seguito ad ulteriore rigonfiamento. L'infortunato avrà tanta più difficoltà nel movimento quanto maggiore sarà il versamento nell'articolazione.

Come intervenire:
se possibile sarà necessario fasciare l'articolazione o qualora trattasi di una spalla o di un gomito tentare di immobilizzarla;
non ruotare, massaggiare l'articolazione colpita;
somministrare un antinfiammatorio in maniera da ridurre il più possibile il gonfiore;
valutare la possibilità di tornare indietro con le proprie forze o chiamare il pronto soccorso alpino.
Qualora si abbia la possibilità di applicare del ghiaccio applicare un impacco direttamente sulla zona traumatizzata. Qualsiasi oggetto freddo, pure una bottiglietta, fa appoggiata alla parte (il contatto con il ghiaccio deve essere intermittente, altrimenti provochiamo danni da congelamento).

Letto 4790 volte

Articoli correlati (da tag)

Giorgio Carrozzini

Consulente Web, Webmaster, nella costruzione di siti web di ogni dimensione ed importanza. Per passione gestore di numerosi siti di montagna. Giorgio ama andare in montagna esplorando el numerose possibilità fuori e dentro di se... questo è il suo Blog!

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.