Montagna è sinonimo di relazione

Scritto da

Dalla solitudine dell’isolamento il “Coronavirus” ci può insegnare tante cose. Mi rileggo alcune pagine del sito www.ariasottile.net e alcune del sito www.esplorandox.it.

Quello che il l’isolamento mi sta insegnando è che noi siamo il frutto delle relazioni con gli altri. Da soli non contiamo nulla… siamo nulla.

Questa lezione l’ho imparata bene in tante circostanze. Ad esempio quando il fiorente Gruppo Aria Sottile si sciolse perché la relazione fra i suoi membri non funzionava più. Una lezione che ho appreso dall’esempio di Francesco Mancini, mio caro amico e maestro. Lui mi ha insegnato, attraverso il suo esempio che la montagna va vissuta non solo in solitaria ma va vissuta con il forte senso della “relazione.

Francesco ha voluto conoscere uno per uno gli appenninisti, con il grande… grandissimo dispendio di tempo, denaro e forze mentali… Io personalmente non sarei mai riuscito a fare questo in nessun modo… D’altra parte ecco perché Aria Sottile non è un gruppo così attivo. Certo, ci sono altri motivi per cui Aria Sottile non è molto attivo come Gruppo… ma questa è anche un’altra storia.

Mi interessava riflettere sul concetto di relazione così caro a Francesco Mancini… Ci vuole coraggio, perseveranza e un amore esagerato per quello che fa… Dalla torta per il Club 2000 fino alla newsletter periodica. Dalla sua presenza durante le tristi occasioni di un funerale per un montanaro volato in cielo, all’organizzazione degli eventi.
Francesco Mancini ha fatto esplodere la voglia di montagna in tutti noi… ha portato la fiaccola della passione facendo arrivare alle stelle gli eventi annuali del Club 2000. E tutto questo, va ricordato, lo ha fatto miracolosamente con scarsità di mezzi.

Non voglio immaginare cosa potrebbe fare se avesse denaro e fondi da spendere o se ricoprisse un ruolo organizzativo ancora più importante.

Francesco Mancini ha fatto tutto questo per la montagna, per lo sport (di cui parla tanto nel suo sito) per la relazione che ha costruito fra tutti noi montanari… mantenendo gli equilibri, scegliendo sempre la parola giusta, senza mai schierarsi da parte di preconcetti idealismi ma valorizzando sempre il buono che c’era in ognuno dei montanari che popolano il nostro meraviglioso Appennino.

Grazie Francesco! Grazie da parte di tutti noi….

Ultima modifica il Domenica, 22 Marzo 2020 10:43
Giorgio Carrozzini

Consulente Web, Webmaster, nella costruzione di siti web di ogni dimensione ed importanza. Per passione gestore di numerosi siti di montagna. Giorgio ama andare in montagna esplorando el numerose possibilità fuori e dentro di se... questo è il suo Blog!