Montagne della Majella

Gran parte dei percorsi escursionistici e gli itinerari che conducono alle vette della Majella sono generalmente impegnativi. Lunghe distanze, ambiente spesso sopra i 2000 metri,  dislivelli imponenti fanno di questo massiccio un meta per escursionisti esperti ed allenati. La conformazione delle cime, dei versanti di queste montagne fanno sconsigliano di avventurarvisi con nebbie fitte e maltempo perché qualsiasi possibilità di mettersi a riparo o trovare una via di fuga è notoriamente difficile.

Premessa: Una vera e propria scalata alpinistica con una pendenza costante e molto impegnativa. Da farsi in inverno con ramponi e picozza in estate con molta, molta, molta acqua.

Caratteristiche del tracciato: Percorso tecnicamente non molto impegnativo classificato da alcuni addirittura F+. Qualche difficoltà di orientamento al ritorno per trovare il sentiero sentiero in caso di ambiente innevato.

Premessa: Una delle più belle cime di tutto il massiccio della Majella la Cima delle Murelle appassione per la varietà del percorso e perché per raggiungerla, da qualsiasi versante la si affronti, è necessario faticare non poco. Il percorso normale per la Cima delle Murelle suggerisce il passaggio con sosta al Bivacco Fusco.

Caratteristiche del tracciato:  Percorso lungo ed impegnativo sotto il profilo del dislivello, richiede pazienza e nell'ultimo tratto la capacità di muoversi agilmente su passaggi di primo grado usando mani e piedi per mantenere l'equilibrio. Passaggi che tuttavia non sono troppo esposti.

Premessa: Alla ricerca dei Ruderi del Blockhaus è un'escursione per bambini ammantata da un alone di storia e mistero che il luogo può suscitare in loro. Un fortino ormai distrutto, le storie sui briganti. Un'escursione che per certi versi potrà sembrare banale sia sotto il profilo dell'itinerario sia sotto sotto il profilo dell'impegno fisico. Si tratta infatti una passeggiata che dal Rifugio Pomilio si svolge prevalentemente su strada asfaltata. Dalla strada asfaltata il percorso su prati e fra i pini mughi è breve e non supera il chilometro.

Caratteristiche del tracciato:  Strada asfaltata chiusa ai veicoli con modesta pendenza, dalla Madonnina del Blockhouse tracced di sentiero con segnaletica scarsa.

Premessa: Si tratta di un percorso di cresta a tratti molto aereo che garantisce una panoramica non eccellente sul Monte Amaro ma sicuramente inusuale. Nei giorni di bel tempo è meraviglioso invece il panorama che si estende fino al mare Adriatico.

Caratteristiche del tracciato: Il sentiero che parte dalla stazione di Palena non è ben segnato nella parte iniziale come succede per i percorsi poco frequentati. Benché il dislivello e la distanza siano abbastanza impegnativi l'escursione risulta essere accessibile anche ai meno allenati in quanto il percorso si sviluppa gradualmente dall'inizio alla fine.