Monti Reatini

Premessa: Una salita classica che parte dal Rifugio Sebastiani. La salita al Monte Terminillo per la Via Normale è un'escursione poco faticosa ma che può garantire piena soddisfazione all'escursionista. Qualche precauzione aggiuntiva durante i mesi invernali quando la copertura nevosa impone l'uso di ramponi e piccozza.

Caratteristiche del tracciato Tracciato di percorso perfettamente evidente che si muove lungo la cresta Est del Terminillo fra roccette e passaggini scarsamente esposti.

Premessa: Benché il Monte di Cambio non sia una cima di interesse sotto il profilo alpinistico ne sotto quello estetico, dobbiamo notare che il percorso qui proposto presenta, tuttavia, numerosi aspetti positivi. Si tratta di un percorso panoramico con vista sul Monte Terminillo e sul Monte Elefante davvero inusuali e meravigliose.

Caratteristiche del tracciato:  Il percorso si svolge prevalentemente su strada sterrata e non presenta difficoltà alpinistiche. Un itinerario di montagna adatto ai bambini dagli 8 anni in su. Con un minimo di impegno fisico si arriva su una cima di oltre duemila metri. Segnaletica non indispensabile. In primavera la vegetazione può riservare numerose sorprese.

Premessa: Un percorso che abbiamo sperimentato nel corso di una semi-notturna che in condizioni climatiche invernali di tramontana consente di fruire di panorami meravigliosi e dai colori incredibilmente vividi. L'esposizione di questo crinale verso levante permette di osservare dei tramonti dalle tonalità estremamente sature di colore.

Caratteristiche del tracciato: Il tracciato non è ben definito nella sua parte iniziale, in quota è più marcato e comunque segue le linee naturali della montagna. Percorso ripetibile d'estate, senza copertura nevosa è un itinerario non troppo impegnativo per Escursionisti Esperti mentre in inverno la cresta che dal Terminilletto conduce al Monte Terminillo può diventare infida per ghiaccio e inclinazione del pendio che può arrivare ai 35-40°.

Premessa: questo percorso è adatto ai bambini (a partire dai 5 anni) già avvezzi alla montagna, ai sentieri ed al camminare, purché si faccia attenzione a dove mettono i piedi, tenendoli per mano nei punti di maggiore complessità e dove il sentiero si fa maggiormente stretto ed esposto. Un solo tratto risulta più difficile basti essere prudenti e mai frettolosi di raggiungere la meta.

Ampi panorami sui verdeggianti boschi della sabina.