Escursione facile a Monte Acuto (2035 mt)

Scritto da Venerdì, 26 Luglio 2013 00:00

Premessa: Cima obbligatoria per i collezionisti del Club 2000m il Monte Acuto è davvero poco interessante (anche il più basso 2000 dei Sibillini) esteticamente anonimo in se stesso, tuttavia presenta un panorama davvero mozzafiato sulle valli sottostanti: la Valle del Fargno (che conduce a Bolognola) e la valle dell'Ambro.

Caratteristiche del tracciato: Sentiero breve e perfettamente segnato dalla traccia degli escursionisti. Prima di giungere in cima un breve passaggino in cui è necessario utilizzare manie piedi.

Informazioni aggiuntive

  • Come Arrivare:

    Da Roma: fino a Terni quindi passando per la SS3 fino a Spoleto. Da Perugia per la SS 3 passando per Foligno senza entrare a Spoleto. Si gira seguendo le indicazioni Cascia – Norcia passando sotto al traforo. Usciti dal traforo si seguono le indicazioni per Cascia e si prosegue sulla SS209 fino a Visso. Entrati a Visso si svolta a destra per la SP 134 seguendo le indicazioni Ussita. Ad ussita sulla Piazza dei Callari troviamo gli ultimi bar per un caffè. Si svolta a destra e si segue la strada per Casali, si percorre un strada di curve e una svolta a gomito. Poco prima di entrare a Casali l'indicazione turistica Rifugio del Fargno su cartellonistica gialla. Si gira a sinistra. Da qui inizia la sterrata un po' sconnessa a tratti che conduce fino al Rifugio del Fargno. Prima del Casermone in Cemento (sembra più un bunker che un rifugio) si lascia l'auto.

  • Descrizione Percorso:

    Partendo dal Rifugio del Fargno sono nettamente individuabili le due cime del Pizzo Tre Vescovi e del Monte Acuto. Solitamente la salita a queste due cime è associata in un'unica giornata escursionistica. Si segue il sentiero che dalla sterrata si diparte a mezza costa sul versante settentrionale della montagna. Il sentiero è in alcuni punti esposto ma mai veramente pericoloso. Portando i bambini è necessario in alcuni punti tenerli per mano per essere sicuri che non perdano l'equilibrio. Giunti alla sella fra le due cime (di Pizzo tre Vescovi e Monte Acuto) si procede verso Est verso l'evidente cresta affilata della montagnola.

    Avvicinandosi a Monte Acuto il sentiero scompare lasciando posto a prati su piani inclinati interrotti da roccette. Superato un sperone roccioso si giunge rapidamente in vetta. La cresta spaziosa ma precipita velocemente verso le due valli sottostanti. La valle dell'Ambro dalla quale nasce il Fiume Ambro è ampia vedeggiante e panoramica. La valle del Fargno nella quale nasce il Fiume Fiastrone, il Fiastrone scorre verso Nord-Est fino a formare quello è che il più noto Lago di Fiastra un meraviglioso specchio d'acqua incastonato fra le montagne.

  • Varianti e Alternative:

    Nessuna particolare variante o alternativa da segnalare.

  • Tipo di Percorso: Escursionistico
  • Tipo di Tracciato: Antata e Ritorno
  • Difficoltà: E- = Escursionisti -
  • Note su Impegno e Difficoltà: Percorso breve assolutamente non impegnativo da potersi associare con altre brevi escursioni nel corso della stessa giornata escursionistica.
  • Adatto ai Bambini: Fascia 8-10 anni
  • Tempo Totale Escursione (ore e minuti): 2
  • Lunghezza (Chilometri): 1.3
  • Dislivello Lineare: 200
  • Dislivello Totale Percorso (metri): 200
  • Cime o Quote Raggiunte: Monte Acuto (2035 m)
  • Luoghi Particolari:

    Da notarsi la vista panoramica dalla vetta!

  • Centri Visita e Strutture Ricettive:

    Rifugio del Fargno

  • Condizioni della Segnaletica: Tracce evidenti di sentiero.
  • Bibliografia:

    Fotografie di Giorgio Carrozzini

  • Previsioni Meteo della Zona:
  • Mappa del Percorso:
    Visualizza Escursione a Monte Acuto (Sibillini) in una mappa di dimensioni maggiori
Letto 12403 volte Ultima modifica il Martedì, 04 Settembre 2018 13:55
Giorgio Carrozzini

Consulente Web, Webmaster, nella costruzione di siti web di ogni dimensione ed importanza. Per passione gestore di numerosi siti di montagna. Giorgio ama andare in montagna esplorando el numerose possibilità fuori e dentro di se... questo è il suo Blog!

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.