Alla ricerca dei ruderi del Blockhaus

Scritto da Domenica, 09 Settembre 2012 20:48

Premessa: Alla ricerca dei Ruderi del Blockhaus è un'escursione per bambini ammantata da un alone di storia e mistero che il luogo può suscitare in loro. Un fortino ormai distrutto, le storie sui briganti. Un'escursione che per certi versi potrà sembrare banale sia sotto il profilo dell'itinerario sia sotto sotto il profilo dell'impegno fisico. Si tratta infatti una passeggiata che dal Rifugio Pomilio si svolge prevalentemente su strada asfaltata. Dalla strada asfaltata il percorso su prati e fra i pini mughi è breve e non supera il chilometro.

Caratteristiche del tracciato:  Strada asfaltata chiusa ai veicoli con modesta pendenza, dalla Madonnina del Blockhouse tracced di sentiero con segnaletica scarsa.

Informazioni aggiuntive

  • Come Arrivare: Da Roma l'autostrada A24 quindi al bivio di Torano si imbocca l'autostrda Chieti-Pescara (A25). Sia per coloro che vengono da Pescara che per coloro che vengono da Roma si esce al Casello di Popoli-Bussi. Usciti dal casello si intercetta la SS5 si svolta verso sinstra in direzione Tocco da Casauria. La Strada segue parallelamente l'autostrada fino a Piano D'Orta, si attraversa il paese. Superato un viadotto si gira per la Contrada Cesare (Comune di Scafa). Si segue la SP22 fino ad una rotonda qui si intercetta la SS487. Si attraversa una seconda rotonda per poi attraversare il paese di San Valentino in Abruzzo Citeriore (PE). Si ripende la SP22 che passando per Roccamorice conduce fino alla Rifugio Pomilio (località Maielletta) riconoscibile dal gran numero di ripetitori telefonici e antenne di vario tipo.
  • Descrizione Percorso:

    Dal Rifugio Pomilio si segue la strada asfaltata fino all'interruzione. Qui è riconoscibile fra i mughi una Madonnina protetta sotto una tettoietta in legno, questa identifica il nostro riferimento principale. Dalla Madonnina proseguendo sulla sinistra e muovendosi fra i mughi si cammina in direzione del Monte Cavallo e del più lontano Monte Focalone. Non è questa la via che dobbiamo seguire. Bisogna evitare di farsi trarre in inganno dalla sentieristica. Piuttosto bisogna girare sulla destra proseguendo per una sterrata e poi per prati non troppo scoscesi. Il Monte Blockhaus rimarrà sulla nostra sinistra. Qui si individua rapidamente un sentiero che gradualmente sale verso la radura di quota racchiusa fra i pini mughi.

    Presenti fra le erbe roccette con segnaletica di percorso (bollini rossi e bianchi). Presto si arriva sulla radura dove più verso sud troviamo i ruderi del Blockhaus.
    Blcokhaus sembrerebbe riconducibile alla traduzione dalla lingua germanica che significa “casa di  di legno” o “costruita con travi di legno” o “costruita con tronchi di legno”. Tutto quello che troviamo nella piatta radura del Blockhaus sono le rocce delle fondamenta di un fortino di epoca borbonica. Il fortino era stato costruito come avamposto per controllare le orde di briganti che si nascondevano nelle selvagge valli della Maiella. Una di queste valli è proprio la valle dell'Orfento.
    Sono proprio le storie dei briganti che possono essere stimolanti per i piccoli escursionisti.
    Va fatto notare loro che queste oltre ad essere zone impervie rimangono per tutto l'inverno sempre molto isolate per via dell'abbondante presenza di neve.

  • Varianti e Alternative:

    Una possibile alternativa per la via di ritorno è la discesa verso Sud tentnado di riguadagnare, mughi e arbusti permettendo, il sentiero che si dirige verso il Monte Focalone. Ritrovato il sentiero si gira verso nord per andare a ritrovare la strada asfaltata.

  • Tipo di Percorso: Escursionistico
  • Tipo di Tracciato: Traversata
  • Difficoltà: T = Turistico
  • Note su Impegno e Difficoltà: Nessun impegno fisico, nessuna difficoltà tecnica. Solo un percorso adatto ai bambini di qualsiasi età.
  • Adatto ai Bambini: Fascia 5-7 anni
  • Tempo Totale Escursione (ore e minuti): 2.30
  • Lunghezza (Chilometri): 3.00
  • Dislivello Lineare: 289
  • Dislivello Totale Percorso (metri): 289
  • Cime o Quote Raggiunte: Monte Blokhaus (2142 m)
  • Luoghi Particolari: Dal Blockhause si può godere di una delle più belle e suggestive panoramiche del versante meridionale della Majella con le cime del Monte Focalone, Monte Acquaviva e Cima della Murelle. Davvero suggestivo sia in estate che con copertura nevosa.
  • Centri Visita e Strutture Ricettive:

    Albergo Mamma Rosa (Località Majelletta)

    Sito web: http://www.mammarosa.it

    Contatto e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    Tel.: 087.18.96.144

     

    Rifugio Pomilio: CAI Chieti: http://www.caichieti.it

    Tel.:  0871.83.408

  • Condizioni della Segnaletica: Segnaletica con bollini rossi e bianchi. Cattiva manutenzione.
  • Bibliografia: -
  • Previsioni Meteo della Zona:
  • Mappa del Percorso:
    Visualizza Escursione al Blockhaus (Majella) in una mappa di dimensioni maggiori
Letto 5610 volte Ultima modifica il Domenica, 09 Settembre 2012 21:23
Giorgio Carrozzini

Consulente Web, Webmaster, nella costruzione di siti web di ogni dimensione ed importanza. Per passione gestore di numerosi siti di montagna. Giorgio ama andare in montagna esplorando el numerose possibilità fuori e dentro di se... questo è il suo Blog!

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.