Premessa: Un percorso sperimentato durante la stagione invernale la salita a Monte di Mezze di Campotosto è una delle più suggestive per l'imponente presenza del Lago di Campotosto. Salita validissima anche durante i mesi estivi permette la scoperta di un territorio ancora integrale e selvaggio. Spettacolare colpo di vista sul versante occidentale del Gran Sasso: Corvo e cime Orientali.

Caratteristiche del tracciato:  Nessuna sentieristica per il percorso proposto, nessuna traccia solo punti di riferimento molto evidenti.

Pubblicato in Monti della Laga

Premessa: Un giro adatto al periodo primaverile, terminato il disgelo, i Monti della Laga si ricoprono di un verde tappeto erboso. Data la sua conformazione geologica la Laga gronda d'acqua e che scorre in superficie creando le sue particolari cascatelle tipiche sia sul versante orientale che quello nord occidentale.

Caratteristiche del tracciato: Il sentiero si snoda a mezza costa sotto le pendici del Pizzo di Sevo. Superando canali di scolo poco profondi e cavalcando prati di quota. Un percorso piacevole ed interessante privo di pericoli oggettivi.

Pubblicato in Monti della Laga

Premessa: Una semplice escursione che può condurre senza troppi problemi e senza grandissimi sfozi ad una quota considerevole (2419 m) in vetta la Pizzo di Sevo. Tuttavia la montagna non riserva grandi sorprese dal punto di vista paesaggistico. La deviazione verso il Monte di Mezzo del Sevo (2139 m) è invece molto più interessante benché richieda uno sforzo aggiuntivo per scendere verso questa cima e poi risalire al momento del ritorno a casa. Molto più d'effetto la salita al Pizzo di Sevo durante i mesi invernali.

Caratteristiche del tracciato: Assente la senaletica, percorso intuitivo lungo la cresta che conduce al Pizzo di Sevo. Assenza di tracce di sentiero è necessario prestare molta attenzione nel caso in cui cali la nebbia.

Pubblicato in Monti della Laga

Premessa: Sulle montagne della Laga si possono ancora realizzare interessanti percorsi escursionistici poco frequentati ed in ambiente molto selvatico. Si tratta di un territorio dalle caratteristiche variegate capace di dare molteplici sensazioni ed emozioni di vera montagna. Un percorso ad anello variegato che apre panorami inaspettati sul Monte Gorzano e sul Pizzo di Sevo che pure rimangono imponenti alla vista per la maggior parte del percorso.

Caratteristiche del tracciato:  Quello che viene qui proposto è un percorso escursionistico per esperti e bene allenati capaci interagire bene con l'ambiente montano. La complessità del tracciato si ritrova in due punti piuttosto scoscesi, non alpinistici ma sicuramente potenzialmente pericolosi.

Pubblicato in Monti della Laga

Ai piedi delle Montagne della Laga ci sono molti interessanti paesini, alcuni di questi in via di abbandono. Stiamo parlando di località come Preta, Capricchia, Voceto, Sommati che specie in inverno rimangono isolati per la presenza di neve.

Pubblicato in Aree Pic-Nic

Fabio era preoccupato per il suo ginocchio, mi aveva avvertito che c'era la possibilità di mandare in “vacca” la giornata.

Come tutta risposta l'avevo rassicurato che se dovevamo mandare in “vacca” la giornata chi se ne frega... l'importante era provarci.

La verità è che Fabio ha un passo da vera lepre... io stento a seguirlo ho un fiatone tutto commisurato ai miei ormai 80 chili di peso. L'ho sempre detto... la sedentarietà e il lavoro uccidono...