Pizzo Tre Vescovi (2092 m) dal Rifugio del Fargno

Scritto da Venerdì, 14 Settembre 2012 16:45

Premessa: Cime non facili da raggiungere in inverno diventano escursione per bambini di enorme soddisfazione e divertimento in assenza di coertura nevosa. La conquista del Pizzo Tre Vescovi partendo dal Rifugio del Fargno è un itinerario facile e alla portata di tutti. Solitamente questo percorso è associabile ad altre cime come Pizzo Berro o Monte Acuto può però facilmente concludersi, durante i mesi di apertura estiva con un pranzo al Rifugio del Fargno.

Caratteristiche del tracciato:  Le tracce di sentiero sono nitide e precise nessuna possibilità di perdersi giungono fino in vetta. La croce di vetta è visibile già dalla partenza. Solo un  punto esposto sul sentiero all'altezza di un canalino di scolo delle acque.

Informazioni aggiuntive

  • Come Arrivare: Da Roma fino a Terni quindi passando per la SS3 fino a Spoleto. Da Perugia per la SS 3 passando per Foligno senza entrare a Spoleto. Si gira seguendo le indicazioni Cascia – Norcia passando sotto al traforo. Usciti dal traforo si seguono le indicazioni per Cascia e si prosegue sulla SS209 fino a Visso. Entrati a Visso si svolta a destra per la SP 134 seguendo le indicazioni Ussita. Ad ussita sulla Piazza dei Callari troviamo gli ultimi bar per un caffè. Si svolta a destra e si segue la strada per Casali, si percorre un strada di curve e una svolta a gomito. Poco prima di entrare a Casali l'indicazione turistica Rifugio del Fargno su cartellonistica gialla. Si gira a sinistra. Da qui inizia la sterrata un po' sconnessa a tratti che conduce fino al Rifugio del Fargno. Prima del Casermone in Cemento (sembra più un bunker che un rifugio) si lascia l'auto.
  • Descrizione Percorso:

    E' quasi più complicato arrivare al Rifugio del Fargno che non percorrere il sentiero che da qui parte per Pizzo Tre Vescovi. Dal parcheggio dove si è lasciata la macchina ci si dirige al Rifugio lo si oltrepassa fino ai piedi del crinale occidentale del Pizzo Tre Vescovi.  Si intercetta un sentiero che dall'area di sfasciumi prossima al Rifugio si inerpica lentamente sul crinale settentrionale del Pizzo Tre Vescovi fino ad  una selletta con il Monte Acuto.  Lasciamo il Monte Acuto alle nostre spalle e davanti a noi si para subito il sentiero che conduce fino in vetta mantenendosi sul versante Nord-Orientale del Pizzo Tre Vescovi. Il vantaggio di questo percorso è una salita breve e graduale che consente di guadagnare 300 metri di dislivello in appena un'ora di percorso e poco più.

  • Varianti e Alternative:

    Alternativa a questo percorso è la salita al vicino Monte Acuto. Dal Pizzo Tre Vescovi si torna indietro fino alla selletta e si risale verso Nord. Sulla selletta abbiamo il profilo tagliente del Monte Acuto. Attenzione perché la salita al Acuto richiede invece l'agilità di superare passaggini di primo grado. Non è questo un percorso adatto ai bambini a differenza del Pizzo Tre Vescovi che è ideale per escursionisti inesperti.

  • Tipo di Percorso: Escursionistico
  • Tipo di Tracciato: Antata e Ritorno
  • Difficoltà: E- = Escursionisti -
  • Note su Impegno e Difficoltà: Percorso non faticoso adatto a tutti.
  • Adatto ai Bambini: Fascia 5-7 anni
  • Tempo Totale Escursione (ore e minuti): 3.00
  • Lunghezza (Chilometri): 3,2
  • Dislivello Lineare: 290
  • Dislivello Totale Percorso (metri): 290
  • Cime o Quote Raggiunte: Pizzo Tre Vescovi (2092 m), opzionale Monte Acuto.
  • Luoghi Particolari: -
  • Centri Visita e Strutture Ricettive: Rifugio del Fargno
  • Condizioni della Segnaletica: Tracce di sentiero chiarissime e mai fraintendibili.
  • Bibliografia: -
  • Previsioni Meteo della Zona:
  • Mappa del Percorso:
    Visualizza Escursione a Pizzo Tre Vescovi (2092 m) dal Rifugio del Fargno in una mappa di dimensioni maggiori
Letto 7351 volte Ultima modifica il Venerdì, 26 Luglio 2013 11:25
Giorgio Carrozzini

Consulente Web, Webmaster, nella costruzione di siti web di ogni dimensione ed importanza. Per passione gestore di numerosi siti di montagna. Giorgio ama andare in montagna esplorando el numerose possibilità fuori e dentro di se... questo è il suo Blog!

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.