Escursione al Monte Morrone per la Fonte della Vena

Scritto da Martedì, 26 Giugno 2012 16:04

Premessa: I monti della duchssa sono un sottogruppo di cime appartenenti al Gruppo Montuoso del Monte Velino. Il Monte Morrone è una cima ben visibile dall'Autostrada A24 ma scarsamente considerata per il suo aspetto anonimo nel suo versante meridionale. Il suo versante settentrionale invece è costituito da un circo glaciale profondamente eroso e dall'aspetto assai interessante.

Per raggiungere questa cima è possibile arrivarci senza troppa fatica percorrendo una sterrata che arriva fino ad oltre 1800 metri di quota. I paesaggi non sono particolarmente attraenti ma la faggeta che ricopre queste montagne è davvero notevole. Il fresco bosco di faggi può fornire all'escursionista un sicuro ristoro e riparo durante i mesi di calura estiva. Panorama non particolarmente ampio ma sicuramente un ambiente ancora molto contaminato

Informazioni aggiuntive

  • Come Arrivare: Dall'autostrada dei Parchi (A24) si esce al Casello di Valle del Salto, si gira alla rotatoria alla prima sulla destra in direzione di Corvaro. Si segue una lunghissima strada fino a Corvaro, si entra in paese fino ad oltre l'ufficio postale. Qui una strada sulla destra è Via dello Stadio. Si entra in via dello Stadio e si va dritto fino a passare sotto al viadotto dell'autostrada. Qui si trova parcheggio in un ampio spiazzo all'imbocco della Valle Amara.
  • Descrizione Percorso:

    Il sentiero che conduce al Monte Morrone per la Valle Amara è abbastanza semplice. Non ci sono evidenti possibilità di smarrirsi. Di fatto si segue la strada sterrata (a tratti piena di grosse pietre) fino ad un bivio dove un cartello indica due diverse possibilità: direzione a sinistra per i Prati di San Rocco e direzione a destra per Fonte della Vena. Si segue quest'ultima luno la sterrata il cui fondo stradale è molto facile da percorrere.
    L'intero percorso fino agli stazzi di Fonte della Vena si svolge sotto la meravigliosa faggeta dove lo sguardo attento potrà notare alberi di anche di notevole altezza. Questo percorso anche se si svolge con una salita graduale non va preso sotto gamba di fatto i chilometri sono molti e il dislivello fino alla vetta supera i mille metri.
    Giunti agli stazzi si prosegue oltre dove è visibile l'orribile (ma necessaria) costruzione in cemento per la raccolta dell'acqua. Si tratta di Fonte della Vena. Quest'acqua viene utilizzata durante l'estate per abbeverare le greggi.
    Alla fonte è possibile vedere la cresta che sale alla cima del vicino Monte Morrone. Si consiglia di seguire la cresta per godere del paesaggio sul circolo glaciale del versante Nord della Montagna. Il sentiero dalla fonte della Vena è assente. Solo le tracce del bestiame al pascono possono indurre in falsi percorsi.
    In vetta un piccolo monolite di cemento esteticamente orrendo ci conferma il termine dell'escursione. Da qui non è possibile osservare il Lago della Duchessa per vedere il quale è necessario percorrere la lunga cresta del Morrone fino all'altra sua estremità a forma di mezza luna.
    La discesa per la stessa via di salita o alternativamente scendendo dal Vado dell'Asina.

  • Varianti e Alternative: Da Fonte della Vena invece di salire per la cresta si può salire nel vicino imbuto carsico di scolo delle acque che confluisce al bacino di raccolta dell'acqua.
  • Tipo di Percorso: Escursionistico
  • Tipo di Tracciato: Antata e Ritorno
  • Difficoltà: EE- = Escursionisti Esperti -
  • Note su Impegno e Difficoltà: Nessuna difficoltà ne di orientamento ne tecnica. Nessuna attrezzatura particolare da portare. Sufficienti un buon paio di bastoncini da trekking per aiutarsi nella discesa.
  • Adatto ai Bambini: Fascia 11-14 anni
  • Tempo Totale Escursione (ore e minuti): 5.30
  • Lunghezza (Chilometri): 15
  • Dislivello Lineare: 1150
  • Dislivello Totale Percorso (metri): 1150
  • Cime o Quote Raggiunte: Monte Morrone (2141 m)
  • Luoghi Particolari:

    Stazzi di Fonte della Vena

  • Centri Visita e Strutture Ricettive: Alcuni bar a Corvaro per un ristoro veloce.
  • Condizioni della Segnaletica: Ottima di colore giallo-rosso-verde e cartellonistica.
  • Bibliografia:

    Carta Escursionistica dei Percorsi del Monte Velino e Sirente 1:25.000 Ed. Il Lupo

  • Previsioni Meteo della Zona:
  • Mappa del Percorso:
    Visualizza Monte Morrone dalla Fonte della Vena in una mappa di dimensioni maggiori
Letto 4843 volte Ultima modifica il Martedì, 26 Giugno 2012 16:20
Giorgio Carrozzini

Consulente Web, Webmaster, nella costruzione di siti web di ogni dimensione ed importanza. Per passione gestore di numerosi siti di montagna. Giorgio ama andare in montagna esplorando el numerose possibilità fuori e dentro di se... questo è il suo Blog!

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.