Traversata Alta del Monte Velino da Piani di Pezza a Rosciolo

Scritto da Giovedì, 23 Agosto 2012 15:00

Premessa: Si tratta di una fra le più interessanti ed impegnative traversate che si possono compiere nel Gruppo Montuoso del Velino. La presenza sul percorso di due punti di ristoro permette di compierla in un solo giorno o alternativamente in due giorni con pernotto al Rifugio Sebastiani.

Caratteristiche del tracciato: Un percorso vario, caratterizzato da una molteplicità di aspetti della montagna, dalla passeggiata nel bosco alla cavalcata di cresta, dalla percorso classico su petraie al sentiero ben segnato. Nulle le difficoltà alpinistiche, impegnativo sia il dislivello che la distanza.

Suggeriamo il percorso da Piani di Pezza a Rosciolo perché affrontare il percorso inverso significherebbe aggiungere alla distanza l'importante dislivello che da Rosciolo sale a Capanna di Sevice facendolo diventare estremamente faticoso.

Informazioni aggiuntive

  • Come Arrivare: Si lascia la prima auto poco prima di Santa Maria Valle in Porclaneta all'altezza di un parcheggio sterrato. Qui è spesso possibile vedere altre auto parcheggiate. Quindi si continua con la seconda auto verso Ovindoli. Per arrivare a Piani di Pezza da Ovindoli si percorre la strada per Rovere. Prima di lasciare Rovere, al limite del paese prendere una stradina sulla sinistra (ultima del centro abitato prima della curva in discesa) contraddistinta da evidente cartello “Area pic-nic”. Si percorre la stradine fino ad un incrocio; svoltare a sinistra e percorrere la strada fino ad arrivare ad un grande piazzale. Prendere la strada sterrata tenendosi a sinistra, oltrepassare il ristorante “La tana del Lupo” e alla prima curva girare a Destra. La strada sterrata che conduce a Capo di Pezza è molto dissestata, scegliere un veicolo adeguato o percorrere la strada a piedi. Percorrere tutta la strada bianca fino in fondo dove un cartello di divieto di transito indica la zona dove posteggiare l'auto.
  • Descrizione Percorso:

    La prima parte del percorso arriva al Rifugio Vincenzo Sebastiani (Legge la seguente scheda tecnica) e richiede modesto impegno fisico e circa 2 ore e 50 di cammino.

    Qui è possibile (previa prenotazione al gestore del Rifugio) dormire la notte per partire alle prime luci dell'alba oppure proseguire il percorso.

    Dal Rifugio Vincenzo Sebastiani si prende il sentiero che punta a Sud proprio muovendosi sotto il crinale del Monte Costone quindi lentamente si sale sulla lunga cresta del Colle dell'Orso fino a raggiungere la vicina Punta Tento (2243 m) e senza salivi si scende su ampi prati in direzione (Sud) del colle del Bicchero.

    Il colle del bicchero forma un'ampia sella divisoria fra la parte alta della Valle Majellama e la Valle dei Briganti. Si percorre la sella fra doline e massi erranti. Si tratta delle rocce di disfacimento della lunga cresta del Monte Cafornia. Lentamente ci si trova in cresta. Proseguendo verso meridione si può raggiungere la vicina e visibile vetta del Monte Cafornia (2424 m) oppure proseguire in direzione ovest seguendo l'ampia cresta semicircolare che affaccia a settentrione sull'ampia valle dei briganti. Seguendo il filo di cresta le tracce di sentiero evidenti ci conducono dopo una scomoda pietraia in vetta al Monte Velino. Volendo. Dalla Cima del Monte Velino si scende in direzione del Costognillo e del Monte Sevice dal quale scendendo si incontrerà la Capanna di Sevice ben posizionata a margine dell'ampio pianoro erboso. A sud della Capanna di Sevice la cartellonistica e la segnaletica giallo rossa indica il sentiero di discesa che da prima si muove lungo le pendici del Monte Rozza quindi si sposta sulle pendici del Monte Sevice fino ad inoltrarsi profondamente nel vallone di Sevice. Qui è suggerita la pausa per riprendere fiato. La discesa da Capanna di Sevice è lunga e noiosa in alcuni tratti si entra a tratti nel residuo bosco che popola il crinale. Qualche problema di orientamento scendendo è possibile averlo solo se si comette l'errore di puntare direttamente al parcheggio delle auto dove avevamo lasciato la prima auto.

    Il sentiero n. 3 che scende lungo il Vallone di Sevice in realtà sembra spostarsi verso ovest in direzione di Passo Le Forche. Presto si raggiungerà invece la sterrata che scende da Passo Le Forche. Continuando a scendere lungo la sterrata si raggiunge l'auto.

  • Varianti e Alternative:

    Nessuna variante possibile se non quella di salire al Monte Cafornia allungando di poco il già lungo percorso.

  • Tipo di Percorso: Escursionistico
  • Tipo di Tracciato: Traversata
  • Difficoltà: EE+ = Escursionisti Esperti +
  • Note su Impegno e Difficoltà: L'intero percorso percorso lungo e con molto dislivello è possibile chiuderlo con 10-11 ore di cammino complessive a seconda del proprio stato di resistenza e allenamento atletico. Ben 17 chilometri di percorso, circa 1500 metri di dislivello in salita e 1950 metri complessivi in discesa.
  • Adatto ai Bambini: Non Adatto ai Bambini
  • Tempo Totale Escursione (ore e minuti): 10
  • Lunghezza (Chilometri): 16.5
  • Dislivello Lineare: -
  • Dislivello Totale Percorso (metri): 1500
  • Cime o Quote Raggiunte: Colle dell'Orso ( m) Punta Trento ( ), Colle del Bicchero, Monte Cafornia, Monte Velino, Monte Costonillo, Monte sevice, facoltativo Monte Rozza. Per i collezzionisti di cime sopra i 2000 metri un trekking di tutto rispetto che mette nel paniere ben 7 cime.
  • Luoghi Particolari:

    Due affacci di notevole effetto sono il balcone panoramico sulla Valle dei Briganti vista sia da Punta Trento sia l'affaccio sulla Val di Teve dal Monte Rozza in prossimità della Capanna di Sevice. Entrambe da ammirare per questo suggeriamo di mettere a preventivo anche del tempo da trascorrere in montagna per godere del paesaggio.

  • Centri Visita e Strutture Ricettive:

    - Rifugio Vincenzo Sebastiani

    - Capanna di Sevice

  • Condizioni della Segnaletica: Segnaletica presente su tutto il percorso e tracce di sentiero ben evidenti. Di volta in volta il percorso va trovato orientandosi con una carta geografica adeguata.
  • Bibliografia:

    Carta Escursionistica del Velino 1: 25000 Edizioni Il Lupo.

  • Previsioni Meteo della Zona:
  • Mappa del Percorso:
    Visualizza Traversata Alta del Velino in una mappa di dimensioni maggiori
Letto 9149 volte Ultima modifica il Giovedì, 23 Agosto 2012 15:54
Giorgio Carrozzini

Consulente Web, Webmaster, nella costruzione di siti web di ogni dimensione ed importanza. Per passione gestore di numerosi siti di montagna. Giorgio ama andare in montagna esplorando el numerose possibilità fuori e dentro di se... questo è il suo Blog!

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.