slideshow_inverno_001
slideshow_inverno_002
slideshow_inverno_003

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa estesa sui Cookie

I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell’erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle finalità di installazione dei Cookie potrebbero, inoltre, necessitare del consenso dell'Utente.

Cookie tecnici e di statistica aggregata

I Cookie tecnici hanno la funzione di permettere lo svolgimento di attività strettamente legate al funzionamento di questo spazio online. I Cookie tecnici utilizzati dal Titolare possono essere suddivisi nelle seguenti sottocategorie:
Cookie di navigazione, per mezzo dei quali si possono salvare le preferenze di navigazione ed ottimizzare l’esperienza di navigazione dell’Utente;
Cookie così detti “analytics”, per mezzo dei quali si acquisiscono informazioni statistiche in merito alle modalità di navigazione degli Utenti. Tali informazioni sono trattate in forma aggregata ed anonima;
Cookie di funzionalità, anche di terze parti, utilizzati per attivare specifiche funzionalità di questo spazio online e necessari ad erogare il servizio o migliorarlo.
Tali Cookie non necessitano del preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.

Altre tipologie di Cookie o strumenti terzi che potrebbero farne utilizzo

Alcuni dei servizi elencati di seguito potrebbero non richiedere il consenso dell'Utente o potrebbero essere gestiti direttamente dal titolare – a seconda di quanto descritto – senza l'ausilio di terzi.
Qualora fra gli strumenti indicati in seguito fossero presenti servizi gestiti da terzi, questi potrebbero – in aggiunta a quanto specificato ed anche all’insaputa del Titolare – compiere attività di tracciamento dell’Utente. Per informazioni dettagliate in merito, si consiglia di consultare le privacy policy dei servizi elencati.

  • Commento dei contenuti
  • Interazione con social network e piattaforme esterne
  • Pubblicità
  • Remarketing e Behavioral Targeting
  • Statistica

Widget

Questo servizio permette di effettuare interazioni con questo spazio online direttamente dalle piattaforme esterne su cui è installato. L’installazione del servizio potrebbe comportare l’ulteriore installazione di strumenti di Google Analytics con IP anonimizzato. Per ulteriori informazioni in merito a Google Analytics si rinvia all’apposita sezione del presente documento.

Utilizzo da parte di minori

Gli Utenti dichiarano di essere maggiorenni secondo la legislazione loro applicabile. I minorenni possono utilizzare questo spazio online solo con l’assistenza di un genitore o di un tutore.

Come posso controllare l'installazione di Cookie?

In aggiunta a quanto indicato in questo documento, l'Utente può gestire le preferenze relative ai Cookie direttamente all'interno del proprio browser ed impedire – ad esempio – che terze parti possano installarne. Tramite le preferenze del browser è inoltre possibile eliminare i Cookie installati in passato, incluso il Cookie in cui venga eventualmente salvato il consenso all'installazione di Cookie da parte di questo sito. È importante notare che disabilitando tutti i Cookie, il funzionamento di questo sito potrebbe essere compromesso. Puoi trovare informazioni su come gestire i Cookie nel tuo browser ai seguenti indirizzi: Google Chrome, Mozilla Firefox, Apple Safari and Microsoft Windows Explorer.
In caso di servizi erogati da terze parti, l'Utente può inoltre esercitare il proprio diritto ad opporsi al tracciamento informandosi tramite la privacy policy della terza parte, tramite il link di Opt-Out se esplicitamente fornito o contattando direttamente la stessa.
Fermo restando quanto precede, il Titolare informa che l’Utente può avvalersi di Your Online Choices. Attraverso tale servizio è possibile gestire le preferenze di tracciamento della maggior parte degli strumenti pubblicitari. Il Titolare, pertanto, consiglia agli Utenti di utilizzare tale risorsa in aggiunta alle informazioni fornite dal presente documento.

Titolare del Trattamento dei Dati

Carrozzini Giorgio

P.IVA 11280041002 - C.F. CRRGRG72L05H501C
Via Umberto Giordano, 70 – 00124 Roma - Tel. 06.50.91.42.91

Dal momento che l'installazione di Cookie e di altri sistemi di tracciamento operata da terze parti tramite i servizi utilizzati all'interno di questo spazio online non può essere tecnicamente controllata dal Titolare, ogni riferimento specifico a Cookie e sistemi di tracciamento installati da terze parti è da considerarsi indicativo. Per ottenere informazioni complete, consulta la privacy policy degli eventuali servizi terzi elencati in questo documento.
Vista l'oggettiva complessità legata all'identificazione delle tecnologie basate sui Cookie ed alla loro integrazione molto stretta con il funzionamento del web, l'Utente è invitato a contattare il Titolare qualora volesse ricevere qualunque approfondimento relativo all'utilizzo dei Cookie stessi e ad eventuali utilizzi degli stessi – ad esempio ad opera di terzi – effettuati tramite questo sito.
Il presente documento si riferisce a tutti gli spazi online (siti, piattaforme, strumenti internet, etc) di proprietà del Titolare. Per ottenere ulteriori informazioni in merito agli strumenti relativi ad uno specifico spazio, l’Utente è pregato di contattare il Titolare ai riferimenti forniti nel presente documento.

Ultima modifica: 30 Maggio 2015

Lunedì, 18 Giugno 2007 01:00

Riflessioni sull'Alpinismo della Rinuncia

Scritto da 
Vota questo articolo
(3 Voti)

Alpinismo della Rinuncia

... ovvero in sottrazione di mezzi ...

Non siamo i primi a parlarvi di un alpinismo della "rinuncia", sicuramente non siamo i primi ad aver coniato questa locuzione interessante. R. Messner ha teorizzato per primo questo approccio alpinistico marcatamente spartano.

Ad oggi nel mondo dell'alpinismo, dell'escursionismo, le scuole di pensiero sono molte e benché ciascuno abbia il diritto di vivere la montagna come meglio preferisce, sicuramente tutti si dovranno rendere conto che la montagna non è una risorsa infinita.

Io stesso, tuttavia, ho sempre dato voce ad un alpinismo meno tecnico, più selvaggio fatto di poco. Da un lato perché sono certo che il più delle volte l'alpinista è strutturalmente squattrinato, dall'altro perché ho istintivamente più fiducia nelle "persone" piuttosto che nella tecnologia. Crediamo che non esista moschettone universale che possa salvare l'alpinista improvvisato invischiato in gravi difficoltà.
Un approccio con la massima sottrazione di mezzi significa per me riuscire a guardare se stessi, osservando il proprio "sé" con maggior senso critico. Il viaggio sulla montagna è un viaggio dentro se stessi. All'alpinista interessa spesso l'ascesi fisica quanto quella spirituale e si proietta verso l'alto come per volare, alla ricerca del cielo, del sogno……… forse consciamente o inconsciamente spinto dalla ricerca dell'ascesi mistica.

Il grande maestro di vita ed alpinista Reinold Messner scrive:

"In montagna non esiste più nulla da conquistare. Dove non è arrivato l'uomo arriva l'occhio delle fotocamere satellitari, e dove la montagna ha disegnato linee e forme suggestive è arrivata l'industria del turismo che ha occupato la sua nicchia di mercato. Quel che dobbiamo conquistare sono gli angoli remoti della nostra anima. Come essere imperfetto, l'uomo diventerà consapevole della propria limitatezza solo quando si scontrerà con le proprie debolezze psicofisiche. Le montagne come mezzo, come percorsi per la conoscenza di sé." (1)

La vita che facciamo chiusa fra le quattro pareti delle nostre abitazioni, dei nostri uffici, delle nostre città non fa altro che indebolirci svuotandoci della nostra capacità di sopravvivere. Siamo fragili e facili al turbamento. Ogni strada è già percorsa, ogni luogo è già scoperto.
Giorno per giorno sappiamo solo recitare quel buffo teatrino nel quale siamo solo goffe marionette ammaestrate. Passiamo lungo i sentieri  della vita senza riuscire a comprendere assolutamente nulla di noi stessi e, appunto, come dice Messner, dei nostri limiti.

La montagna vissuta nella suo aspetto più selvaggio, con un approccio meno "tecnologico" possibile può rappresentare per noi l'occasione di intraprendere quel viaggio che nella vita di tutti i giorni non è facile intraprendere. Non ci occupiamo della conquista del nostro spazio interiore perché siamo impegnati a impadronirci dello spazio circostante. Usiamo tutto il nostro impegno per affermare la nostra posizione nel mondo, per tentare di controllare il pulviscolo dell'universo, quello stesso universo che però non può che ignorarci amorevolmente.

Heinrich Harrer scrive nel suo libro "Parete Nord":

"La sedicesima ascensione (dell'Eiger - n.d.r.) appartiene a due tipi alquanto insoliti, Adolf Derungs e Lukas Albrecht, muratori di Zurigo. Erano poveri ma pieni di ardimento e spirito patriottico. Sulla più moderna attrezzatura alpinistica in uso nelle Alpi Occidentali e indispensabile sulla Nord dell'Eiger sapevano tutto; se non se la procurarono è perché non se la potevano permettere…. Non avevano neppure una giacca a vento moderna. Ma uno si era messo quattro - o cinque? - camicie l'una sopra l'altra… l'altro aveva portato con sé un vecchio cappotto liso..."

Albrecht e Derung compirono la sedicesima ascensione tra il 10 il 13 agosto 1959. Il tempo era pessimo e i due mostrarono grande coraggio. Le camicie e il cappotto svolsero la loro funzione ma il fattore decisivo del successo furono la determinazione e la tenacia dei due giovani. I soliti critici attaccarono i due operai con violenza… finché Matthias Rebitsch non venne in loro difesa con tutta la sua autorevolezza, dichiarando: "Due ragazzi magnifici ci hanno dimostrato che ancora oggi l'uomo conta più dell'attrezzatura".

Con Stile Alpino vorrei, ora più che mai, rifondare la mia filosofia di vita ed il mio approccio alla montagna, dove la conquista senza mezzi conduce alla conquista interiore. Questo tipo di conquiste porta certamente a vittorie assai più meritate, a scoperte assai più entusiasmanti, ad una crescita spirituale assai più soddisfacente di qualsiasi altra conquista territoriale o tecnologica.

Bibliografia:

(1) Montagne - Immagini e pensieri - Reinhold Messner - DeAgostini (2002)
(2) Parete Nord - Heinrich Harrer - Oscar Mondatori Best Sellers (2001)

Ultima modifica il Sabato, 14 Maggio 2011 18:17
Giorgio Carrozzini

Consulente Web, Webmaster, esperto in siti web per odontoiatri. Per passione gestore di numerosi siti di montagna. Giorgio ama andare in montagna esplorando el numerose possibilità fuori e dentro di se... questo è il suo Blog!

http://plus.google.com/106984534904409006161

Iscrizione Newsletters